16a Maratona Internazionale “Alessandro Magno” – bwin fa la storia!

Con diecimila voci e grandi messaggi di vita!

La grande festa primaverile della Grecia settentrionale, la 16a Maratona Internazionale ALEXANDER IL GRANDE – bwinha reso unica la mattinata di domenica 10 aprile e ha regalato l’esperienza più bella a decine di migliaia di corridori e spettatori, che hanno inondato Salonicco e Macedonia centrale con i loro sorrisi, realizzato spettacoli speciali e messo in luce a livello internazionale il nostro Paese come culla di sport, pace e sensibilità sociale.

Persone di tutte le età, dagli studenti delle scuole elementari dai 9 agli 80 anni Crisostomo Teodosiadi che hanno corso la Strada dei 5.000 metri, così come le persone con disabilità, vivendo la gioia della partecipazione e della vittoria personale, hanno riempito di ottimismo le strade di Salonicco e hanno trasmesso il messaggio che la sete di sport e di vita è più forte di tutte le avversità.

Inoltre, un evento parallelo che è stato “allestito” nel cuore di Salonicco e ha sollevato l’umore di tutti i partecipanti, ottimo supporto da parte dei corridori sia durante che dopo la gara, ma anche campioni di alto livello che hanno preso parte, e quest’anno un istituzione speciale dedicata a Stelios Kyriakidis e oltre ad avere una dimensione sportiva, ha anche caratteristiche sociali, culturali, ambientali, turistiche e storiche.

Sebbene la pandemia e le condizioni internazionali non abbiano facilitato l’arrivo di visitatori stranieri, la dimensione globale della “History Marathon” è stata nuovamente catturata attraverso la presenza di corridori provenienti da 41 paesi e da tutto il mondo (Egitto, Albania, Argentina, Austria, Afghanistan, Belgio, Venezuela, Macedonia del Nord, Bulgaria, Brasile, Regno Unito, Francia, Germania, Georgia, Danimarca, Svizzera, USA, Giappone, India, Spagna, Italia, Spagna, Lituania, Marocco, Sudafrica, Paesi Bassi, Ucraina, Polonia, Portogallo, Romania, Russia, Serbia, Slovenia, Svezia, Turchia, Trinidad e Tobago, Repubblica Ceca, Filippine e Grecia).

Sulla strada Marathon, ha vinto Giorgio Kalapodis, che ha tagliato il traguardo su Alexander the Great Avenue, all’altezza della Statua del reclutatore macedone, entro 2 ore 26:20, dopo uno sforzo impressionante, ha raccolto il suo ultimo esercito. Il vincitore dell’anno scorso è arrivato secondo, Jason Ioannidis (2 ore 27:07), ha ottenuto un nuovo record individuale sulla distanza di 42.195 m nella “Maratona della Storia”, mentre il terzetto vincitore è stato completato da Vangelis Malioglou (2 ore 29:10).
A guidare la maggior parte delle rotte è il Belgio Yusuf Buisanche ha seguito un ritmo molto veloce, ma non ha resistito fino alla fine ed è uscito al 35° chilometro.

«Sono molto felice di essere riuscito a stabilire un record individuale e a prendere il primo posto. Mi è piaciuto molto il percorso, che è stato fantastico e con il tempo ideale per correre. Grazie a tutti per il vostro sostegno. Abbiamo attraversato tutti momenti difficili negli ultimi due anni, ma la mia psicologia non è diminuita, rimango forte. Questo evento invia un messaggio di pace. Abbiamo sorrisi e buon umore qui oggi e voglio dare un messaggio di ottimismo, affinché la brutta situazione che stiamo vedendo finisca presto.“, ha detto dopo il successo Giorgio Kalapodis.

Kalapodis

Nella maratona femminile, Irini Pefkianaki ha vinto la medaglia d’oro con l’apparizione di 3 ore 02:14, lasciandolo Luisa Papantonato (3 ore 04:14) e Danae Paspati (3 ore 07.00).

«Dedico questa medaglia d’oro al mio allenatore, Michalis Afordakos, che ha problemi di salute e non può stare con me oggi, ma è come se lo avessi con me. Volevo fare un tempo migliore, ma ho sentito dolore dopo il 18° chilometro e ho fermato il ritmo. Ma l’importante è che ho finito, sono in salute e sono al primo posto”, ha detto Irini Pefkianaki dopo la sua vittoria.
La partenza della gara, presso la Statua di Alessandro Magno nella piazza centrale di Pella, è stata premiata dal Sindaco di Pella, Grigoris Stamkos.

Pefkianaki

Sui 10.000 m Healthy & Dynamic Walk, il vincitore è Thanasis Ligonis (31:05), davanti a lui Cristo Papoulias (31:18) e lui Comune di Maggia (31:23).
Nella categoria femminile, Ismini Panagiotopooulou (34:57), mentre il 2° posto è stato conquistato per il secondo anno consecutivo da Matina Noula (37:34) e la trinità fu completata da Afrodite Kirkopoulou (38:16).
L’apertura della partita che si è svolta all’Ampelokipi City Stadium è stata data dal Sindaco di Ampelokipi – Menemeni, Lazaros Kyrizoglou.
10.000 m di strada. anche quest’anno dedicato alla sua memoria Dimitras Iordanidou e prese il nome dell’atleta imbattuto, che fu il primo vincitore su questa distanza, nel 2006 alla 1° MEGAS ALEXANDROS Marathon.

In camminata sana e camminata dinamica 5.000 m. vinto per il secondo anno consecutivo o Antonis Papadimitriou (16:11), con lui il secondo Achille Dasyla (16:58) ed è il terzo Amir Rasulev da Cipro (17:11).
Nelle donne, la vittoria si vince Vasiliki Kallimogianni (18:25), è salito di un gradino in più rispetto allo scorso anno, mentre sul podio è seguito da Vasiliki Chatzilaskari (19:29) e Dimitra Papadopoulou (19:38).
L’inizio della strada è a 5.000 m. data davanti al municipio di Salonicco, successivamente dal sindaco di Salonicco Costantino Zervapresidente dell’OE e vice capo regionale dell’unità metropolitana di Salonicco Voula PatoulidouVicesindaco delle finanze Michalis KoupkasVicesindaco dello Sport Nikos Zeibekisfiglio del leggendario Stelios Kyriakidis, Dimitris Kyriakidis, e TERZO MISURA Presidente Cristina Karamihou.

maratona

Per un altro anno, infatti, ci sarà un trio distinto di vincitori per ogni categoria di età oltre i 35 anni (35-39 anni, 40-44 anni, 45-49 anni, ecc.), per sesso, in tutti i programmi di corse su strada .

In linea con il programma ufficiale delle gare, la Strada dei 1.000 m è stata restaurata, tornando dopo tre anni. Studenti delle Scuole Elementari, che si è svolto in collaborazione “Il sorriso del bambino» E dedicato ai soci fondatori degli organizzatori di MEAS THREE e agli ideatori delle accademie dell’associazione, Akila Koukidische ci ha appena lasciato.
Al punto di partenza, in Piazza Aristotele, si trovano bambini di età compresa tra 9 e 12 anni, che subito dopo il completamento hanno l’opportunità di partecipare a un programma separato di lavoro creativo. La partenza è stata data dagli olimpionici e dai rappresentanti della SEGAS al Comitato Olimpico Ellenico, Anastasia Kelesidou.
A sostegno di “Kids Smile”, il Comitato Organizzatore dell’evento offrirà una somma di 1 euro per ogni singola partecipazione e 0,50 euro per ogni gruppocontribuire agli sforzi di Energy Boost Unità di Medicina Preventiva “Ippocrate”grazie a ciò dal 2002 sono stati accuditi circa 145.000 bambini.

maratona

Un messaggio speciale è stato veicolato, attraverso i loro sforzi, dai corridori che gareggiavano in carrozzina scorrevole, sostenendo con la loro partecipazione l’importantissimo ambito di Responsabilità Sociale della manifestazione.
QUELLO Nico Toulika, un atleta con ritardo mentale e autismo, diventato campione del mondo di sci di fondo ed è un volontario donatore di midollo osseo, partecipa per un altro anno sulla Strada dei 5.000 m. da “Maratona storica”.
Rispettivamente, sulla strada dei 10.000 m. Partecipano le Paralimpiadi Makis Kalaras con una sedia a rotelle.

Con la propria squadra di corsa, alcuni di loro corrono in totale 81 organismi di offerta sociale, che sostiene ed è supportato dal Programma di Responsabilità Sociale dell’evento. Inoltre, lo Sponsor della 16a Maratona Internazionale ALEXANDER IL GRANDE – bwin intraprenderà analoghe azioni socialmente responsabili, supportando gli Enti di loro scelta. Allo stesso tempo, nell’ambito del programma di responsabilità ambientale, tutti i materiali utilizzati dall’evento vengono riciclati, come una preoccupazione speciale per ridurre al minimo l’impronta ambientale.

Inoltre, presso il Centro di Registrazione si è svolta il giorno precedente, in collaborazione con la Città di Salonicco, la raccolta di elementi essenziali per far fronte alla crisi umanitaria in Ucraina.

maratona

Il conto alla rovescia per l’evento ha raggiunto il picco sabato (09/04) con Pace Alessandrinoche percorre la distanza dall’antica Pella alla costa di Salonicco passando per 15 stazioni, a simboleggiare lo sforzo umano per l’integrazione fisica e spirituale e l’eterno desiderio del bene della pace e del dialogo tra le nazioni.
Quest’anno l’evento ha ospitato l’iniziativa della Federazione ellenica di ping-pong (EFOEPA) e della Federazione internazionale di ping-pong (ITTF), dove sono stati promossi messaggi di pace e di dialogo.
Alla cerimonia di arrivo di Alexandreio Irenerodromia hanno partecipato la Filarmonica del Comune di Salonicco, nonché l’Associazione degli Amici della Tradizione Cretese del Comune di Thermi “I Xasteria”, l’Associazione dei Greveniani di Salonicco che rappresenta ogni aspetto della Grecia. tradizione.

Gli appuntamenti sono ora aggiornati per Sabato 15 ottobre 2022 e 10° anniversario della Mezza Maratona Notturna Internazionale di Salonicco – ZeniΘche dovrebbe fornire un momento simile a tutti!

ALEXANDER MEGAS International Marathon è un membro regolare della AIMS World Marathon Federation. È organizzato da MEAS THIRD con la cooperazione istituzionale del Comune di Salonicco e della Regione della Macedonia Centrale, sotto i loro auspici. È anche sotto gli auspici della Commissione nazionale greca per l’UNESCO, del Ministero degli affari interni (Macedonia – Tracia), del Ministero della cultura e dello sport e del Segretariato generale dello sport, del Ministero del turismo e dell’Organizzazione ellenica del turismo, del Ministero della Difesa Nazionale e della Commissione Olimpica Greca. Ciò è stato fatto anche con il sostegno dell’Organizzazione per il turismo di Salonicco, la federazione SEGAS e con il sostegno dei comuni di Ampelokipi-Menemeni, Pella, Chalkidonos, Delta e Kordelio-Evosmos, nonché da una serie di agenzie di sostegno istituzionale e volontario, come come www.atgm.gr, www.alexanderthegreatmarathon.org.

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.