A Lampedusa arrivano più di 2.000 barconi di migranti

Il numero di migranti in barca è aumentato notevolmente nel Mar Mediterraneo tra il Nord Africa e la Sicilia. Più di 2.000 persone sono arrivate a Lampedusa in pochissimo tempo. Il salvataggio in mare privato sta ancora rallentando.

Più di 2.000 migranti in barca sono arrivati ​​sulla piccola isola mediterranea italiana di Lampedusa in tempi record e lunedì sono attese altre barche. Lo riferisce l’agenzia Ansa. In Italia gli allarmi sono aumentati dopo che il numero degli arrivi è triplicato rispetto all’anno precedente.

Lunedì notte, motovedette hanno prelevato diverse centinaia di persone da una piccola imbarcazione a Lampedusa e le hanno portate a terra. Altri, secondo l’Ansa, hanno raggiunto la riva da soli. Ossia, il numero di uomini, donne e bambini registrati sull’isola con 20 sbarchi in 24 ore è salito a 2.128. Lampedusa si trova tra il Nord Africa e l’isola principale della Sicilia, dove è amministrativamente situata. Di solito a Lampedusa vivono circa 6.000 persone.

“Nessuno alza un dito”

Il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci ha parlato dell’irrisolto “dramma umanitario dei migranti nel Mediterraneo”. Tutti sanno che molti migranti moriranno in mare nelle prossime settimane. “Ma nessuno ha alzato un dito, né a Roma né a Bruxelles”, ha scritto su Facebook. Secondo le Nazioni Unite, quest’anno nel Mediterraneo centrale sono morti poco più di 500 migranti.

Nelle ultime settimane, i soccorritori marittimi privati ​​nel Mediterraneo hanno anche osservato che un gran numero di migranti di ritorno compiono il pericoloso viaggio verso l’Europa su gommoni e piccole imbarcazioni di legno, spesso dalla Libia e dalla Tunisia. Uno dei motivi è il bel tempo di maggio con mare spesso calmo, ha detto.

READ  Filmato rogo che dà fuoco: arrestato agricoltore italiano

Distribuzione in Europa?

Secondo i dati del ministero dell’Interno di Roma, lunedì mattina dall’inizio dell’anno sono giunti in Italia quasi 12.900 migranti. Un anno fa erano 4.180 contemporaneamente. La maggior parte proveniva da Tunisia, Costa d’Avorio e Bangladesh. I partiti di destra, tra cui la Lega che ha co-governato l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, hanno avvertito di “migliaia di immigrati clandestini” nel fine settimana.

Salvini ha annunciato domenica sera che cercherà una soluzione insieme al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. Lamorgese è già in contatto con il presidente del Consiglio Mario Draghi a causa dell’aumento del numero di migranti in barca, secondo l’Ansa. Roma cerca di distribuire rapidamente i migranti in barca all’interno dell’Unione europea (UE) in altri paesi. Tuttavia, molti di questi paesi lo rifiutano.

Lunedì, i soccorritori marini privati ​​di Sea-Watch hanno annunciato di temere che la loro nave “Sea-Watch 4” potesse essere trattenuta più a lungo nel porto della città siciliana di Trapani a causa degli ordini delle autorità. Le squadre di soccorso sono arrivate lì la scorsa settimana con più di 450 barche di migranti.

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.