Accordo di collaborazione APE-MPE con l’agenzia di stampa italiana ANSA

La stretta collaborazione dell’agenzia di stampa Atene-Macedone con l’agenzia di stampa italiana ANSA è stata ufficializzata dalla firma di un accordo bilaterale da parte dei loro due leader, Emilio Perdikari e Stefano de Alessandri.

L’accordo è stato firmato a Sarajevo, a margine della Conferenza di Primavera e dell’Assemblea Generale Straordinaria dell’Alliance of European News Service (EANA) e nella prima fase prevede lo scambio quotidiano di notizie tra APE-MPE e ANSA. In futuro, la sua espansione è pianificata a vari livelli (es. fornitura di conoscenze, partecipazione a progetti europei), riflettendo allo stesso tempo le eccellenti relazioni tradizionali tra Grecia e Italia e la multiforme cooperazione tra i due paesi.

“Abbiamo più volte sottolineato che l’obiettivo di APE-MPE è crescere e il suo passaggio a una nuova era digitale richiede apertura e rafforzata collaborazione con le altre agenzie di stampa. “L’accordo con l’ANSA ha queste caratteristiche, perché l’agenzia di stampa italiana è una delle il più grande d’Europa, aumentando così il contenuto e l’affidabilità di APE-MPE e allo stesso tempo la sua presenza all’estero”, ha affermato dopo aver firmato l’accordo. Approvazione del presidente e direttore generale di APE-MPE, Emilios Perdikaris.

Allo stesso tempo, ha aggiunto che “nel prossimo periodo, una cooperazione simile sarà seguita con altre agenzie di stampa europee, che non si limitano solo al campo dello scambio di contenuti di notizie. Si estenderanno alla conoscenza, alla tecnologia o anche alla formazione continua dei dipendenti e formazione, perché vogliamo, oltre alla trasformazione digitale, investire nel capitale umano e intellettuale di APE-MPE”.

Da parte sua, il sig. de Alessandri ha affermato che “l’accordo tra ANSA e APE-MPE e la garanzia della reciproca disponibilità di informazioni valide e incrociate da Grecia e Italia è il primo passo per la progettazione e lo sviluppo congiunto dei progetti delle due agenzie. L’obiettivo è sostenere e rafforzare la comunicazione tra le istituzioni greche.” e l’Italia, le istituzioni, ma anche le imprese”.

Alla cerimonia della firma erano presenti online gli ambasciatori greco e italiano a Roma e Atene, Eleni Sourani e Patricia Falcinelli. “L’accordo di scambio di notizie firmato oggi tra APE-MPE e ANSA segna l’inizio di una nuova importantissima cooperazione bilaterale, che non si limita solo all’informazione e alle notizie. Questo dà la possibilità ai nostri due popoli, che si conoscono molto bene da millenni, di seguire la vita quotidiana in ambito economico oltre che sociale e culturale e ciò consentirà maggiori sinergie che andranno a beneficio di entrambi i Paesi, ma soprattutto il tutto, nell’interesse della nostra comune visione europea”, ha sottolineato la Sig.ra Sourani, sottolineando che insieme al suo omologo italiano, contribuiranno con tutte le loro forze ad approfondire ulteriormente la cooperazione tra APE-MPE e ANSA.

A sua volta, la sig. Falcinelli ha sottolineato che “l’accordo siglato oggi tra la principale agenzia di stampa italiana ANSA e APE-MPE è un passaggio fondamentale per rafforzare le relazioni bilaterali dei nostri Paesi, su cui lavoriamo intensamente, ogni giorno. Attraverso lo scambio di notizie reciprocamente vantaggioso, il L’accordo non solo rafforza la cooperazione bilaterale nel campo dell’informazione, ma consente al pubblico italiano e greco di approfondire la conoscenza delle reciproche realtà politiche, economiche e culturali, avvicinandoli così gli uni agli altri alleati e vicini”.

SM. Conclude Falcinelli: “Siamo fortemente impegnati nello sviluppo di iniziative commerciali congiunte per le aziende pubbliche e private del nostro Paese interessate a promuovere la loro presenza nei rispettivi mercati. Si tratta di un impegno che amplia ulteriormente la nostra cooperazione economica e commerciale, che nel 2021 segna un aumento di trade che supera i 9 miliardi di euro “Questa iniziativa diventa ancora più rilevante alla luce delle opportunità che il Piano nazionale per la ripresa e la sostenibilità può offrire – e le potenziali sinergie – agli attori economici italiani e greci”.

Alberta Trevisan

"Analista certificato. Esploratore a misura di hipster. Amante della birra. Pioniere estremo del web. Troublemaker."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.