Alfa Romeo Tonale, si tratta di un nuovo SUV ibrido dotato di NFT

Alfa NFTonale

NTF è senza dubbio uno dei prodotti tecnologici più alla moda da quando è emerso nel 2017. Non ci sono discorsi tecnologici o conversazioni di affari digitali in cui non si parli del figliol prodigo di CryptoPunks, il gruppo di fanatici che lo ha creato. Il loro rapporto con il mondo delle criptovalute li ha messi sulla cresta dell’onda e la verità è che lo è certificato di autenticità e la proprietà intellettuale per eccellenza.

Nel caso dell’Alfa Romeo Tonale, l’NFT ha una chiara funzione, essere un altro punto di identità dell’auto (memorizzare dati chiave come il telaio) non solo al momento dell’acquisto, ma anche rimanere “al suo fianco”. tutta la sua vita Per questo abbiamo La mia app Alpha Connectda cui gli utenti, oltre ad eseguire tutti i tipi di controlli di manutenzione, stato del veicolo e altro, possono gestire la propria NFT.

Multimedia, telefono e Alexa

Ma non solo da auto in diretta NFT, motivo per cui l’Alfa si è presa la briga di dotare il Tonale di due schermi (l’azienda ha fatto in modo che tra i due abbiamo un’immagine da 22,5 pollici), che è montato al centro della plancia, con un’ottima funzionalità touch e connessione 5G. Altri sono integrati nel cruscotto stesso e sono in grado di modificare qualsiasi decorazione in base alle informazioni da elaborare.

Durante il test, abbiamo testato in modo proattivo il browser, che si è riflesso sul quadro strumenti e sullo schermo centrale, essendo il primo quello che abbiamo ritenuto più utile per questo compito. Ricorda che il browser, il tallone d’Achille è in realtà di auto moderne in generale, finire la navigazione abbastanza bene e la sua gestione di una selezione di fairway, ecc., ci sembra il più agile che abbiamo mai provato.

È meglio di quello che offrono i nostri telefoni cellulari? Senza dubbio i cellulari sono sempre aggiornati e, soprattutto, inserire un indirizzo è un gioco da ragazzi. Tuttavia, il Tonale è vicino e ha un’indicazione integrata nel pannello principale, il che rende la guida molto più sicura rispetto a un telefono cellulare. Per lo schermo centrale e il sistema telefonico, ci è piaciuta molto la possibilità di utilizzare Android Auto, così come il caricatore wireless che tiene l’auto proprio sotto, senza dimenticare le porte. USB e USB-C.

Un altro dettaglio stellare dell’Alfa Romeo Tonale è a cui puoi immedesimarti Alessia e stabilire una comunicazione, possiamo dire bidirezionale tra l’auto e l’assistente Amazon. In questo modo puoi inviare all’auto il percorso che vuoi fare, mentre sei a casa o viceversa, prima di arrivare puoi far accendere il riscaldamento della casa.

Eccellente ibrido con molte tecnologie

Nonostante la prevista variante diesel, con il tempo che scorre e come previsto, l’Alfa Romeo ha abbandonato il resto con varianti ibride, sia convenzionali che plug-in. Oltre alle varianti con motore termico (130 e 160 CV), le Tonale utilizzeranno la uno elettrico 48V, con 15 kW di potenza e 55 Nm. di coppia. Dal canto suo, il modello più selvaggio dell’azienda del Biscione, la Q4 da 275 CV e trazione integrale, sarà plug-in e, l’azienda non ha fornito ulteriori dettagli, avrà un’autonomia di 80 km a “emissioni zero”. modalità.

Per i meno istruiti, Livello 2 È così che il mondo automobilistico definisce un insieme di elementi tecnologici che aiutano a migliorare la sicurezza attiva di qualsiasi auto. Nel caso del piccolo SUV Alfa abbiamo il controllo adattivo della velocità, con frenata se l’auto presente riduce la velocità, e in modo intelligente, regolando la velocità in base a quanto dicono i segnali stradali, oltre a un assistente per non perdere la fiancata rotaie.

Il rilevatore di traffico sul retro non scompare, in inglese Rilevamento della carreggiata trasversale posteriore, che ci avverte quando usciamo dal parcheggio se arrivano auto da entrambi i lati e un rilevatore di sonno… un sistema che può salvare più vite senza dubbio. Tutti sono dotati di un rilevatore di angolo morto nello specchio, molto utile e, naturalmente, di una telecamera ad alta risoluzione con visione dall’alto a 360º in alta risoluzione grazie a quattro telecamere, ottima per parcheggiare e altre manovre.

Prezzo, flessibilità per il potere

Al giorno d’oggi, non è solo necessario dinamizzare l’auto stessa con la massima tecnologia, ma anche un’altrettanto importante questione di prezzo. Per questo, lungi dal pagare in contanti o attraverso finanziamenti più o meno convenzionali, Alfa propone due formule, chiamate a noleggio e altri pacchetti Easy che rende l’accesso a Tonale ancora più vicino all’utente.

Il primo è fisso 299€ (36 rate) e biglietti € 8.681,77. Dal canto suo, l’opzione di noleggio parte da 349 euro (36 rate e arriva a 11.120 euro. Se seguiamo il percorso convenzionale, la fascia d’ingresso è di 36.000 euro, un prezzo più che competitivo per un’auto realizzata con una finitura così eccezionale.

  • Alfa Romeo Tonale Super 130 CV: 36.250 €
  • Alfa Romeo Tonale Sprint 130 CV: 38.750 €
  • Alfa Romeo Tonale Speciale 130 cv: 39.000 euro
  • Alfa Romeo Tonale Special 160 CV: 41.000 euro
  • Alfa Romeo Tonale Ti 160 CV: 43.250 €
  • Alfa Romeo Tonale Veloce: 47.750 euro

Gerardo Consoli

"Studente professionista di alcol. Drogato di bacon. Evangelista del web. Pensatore per tutta la vita. Appassionato di caffè. Appassionato di tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.