almeno 20.000 uccisi a Mariupol, secondo le autorità ucraine

https://assets-decodeurs.lemonde.fr/redacweb/ukraine-cartes-infographie/derniere-maj-ukraine-avancee-russe.png
https://assets-decodeurs.lemonde.fr/redacweb/ukraine-cartes-infographie/derniere-maj-ukraine-avancee-russe.png
30
Situazione sulla mappa
Ingrandire

Contenuti

Guidati da Luc Vinogradoff e Anna Villechenon

  • A est. I civili hanno continuato a fuggire da Kramatorsk, Sloviansk e dalla maggior parte delle città nell’est del paese sotto il controllo ucraino prima dell’offensiva annunciata dalle forze russe, e soprattutto di fronte a intensi bombardamenti. Lo stato maggiore dell’esercito ucraino è preoccupato che se la città di Mariupol cade, il primo obiettivo della Russia sarà “per impadronirsi di Popasna e lanciare un attacco […] raggiungere i confini amministrativi della regione di Donetsk”.
  • Un Marioupol. Lo strategico porto marittimo del Mar d’Azov, assediato e bombardato incessantemente per più di 40 giorni, cadrà senza dubbio nelle mani dei russi nei prossimi giorni. Secondo Vadym Boichenko, sindaco della città, citato da Reuters, il numero di civili uccisi supererà i 21mila. “Possiamo dire che sono morte tra le 20 e le 22.000 persone” in questa città, ha confermato Pavlo Kirilenko, governatore ucraino della regione di Donetsk, durante un’intervista al canale televisivo americano CNN.
  • Nella regione di Kiev. Dal ritiro delle truppe russe, la vita nella capitale ucraina è lentamente ripresa, ma al ritrovamento di nuovi corpi ogni giorno si aggiungono le già documentate atrocità. Anatoly Fedoruk, il sindaco della città, ha affermato che finora le autorità hanno recuperato i corpi di 403 persone che ritengono siano state uccise dalle forze russe.
  • Stati Uniti no “può confermare” recenti accuse sull’uso di armi chimiche a Mariupol. Gli Stati Uniti hanno riferito“informazioni credibili” sulla possibilità che la Russia ne approfitti“agente chimico” nel suo attacco per catturare la città di Mariupol. Ma, ha detto il capo della diplomazia americana, Antony Blinken, Washington non l’ha fatto “può confermare” accuse mosse recentemente martedì da Reggimento Azov ucraino.
  • Vladimir Putin: L’invasione dell’Ucraina è “inevitabile”le trattative si sono bloccate. Il presidente russo è apparso in pubblico fuori Mosca per la prima volta dall’inizio della guerra. “Operazione militare”secondo la terminologia ufficiale del Cremlino e scontri con le forze ucraine « antirusso » era, disse, inevitabile.
  • Volodymyr Zelensky chiede più sanzioni dell’UE. In Lituania, ex repubblica sovietica ora membro dell’Unione Europea e della NATO, il presidente ucraino ha criticato sanzioni inadeguate”,perché l’Europa preferisce ancora la cooperazione, il commercio e lo status quo”.
  • Il presidente tedesco vuole visitare Kiev, il governo ucraino no “indesiderabile”. Frank-Walter Steinmeier ha detto che il governo ucraino non voleva che venisse a Kiev. “Sono pronto a farlo ma, a quanto pare, e devo notare, non è auspicabile a Kiev”lei dice.
  • L’Unione Europea continua a discutere di nuove sanzioni. Non si sa ancora cosa contenga questo pacchetto di sei sanzioni, ma, a differenza delle cinque precedenti, tutte adottate all’unanimità, questa volta è più difficile trovare un consenso.
  • Più di 4,6 milioni di rifugiati ucraini dall’inizio della guerra. Di questi uomini, donne e bambini, più della metà è andata in Polonia e ha vissuto lì o ha scelto di continuare in un altro paese. In totale, quasi dodici milioni di persone, più di un quarto della popolazione ucraina, hanno dovuto lasciare le proprie case, sia attraversando i confini per raggiungere i paesi vicini, sia cercando rifugio altrove in Ucraina. , secondo le Nazioni Unite.

Leggi tutti i nostri articoli, analisi e rapporti sulla guerra in Ucraina

reportage. kyiv torna in vita dopo il ritiro delle truppe russe dal nord del Paese

descrizione. In Germania, lo stesso governo è diviso sulla questione dell’invio di armi in Ucraina

Vero. La Société Générale ha sospeso le sue attività in Russia

Ritratto. Il mondo secondo Putin: la croce e lo stendardo

Video. A Borodyanka, una situazione “molto più spaventoso” che a Boucha

pulpito. “Le immagini del massacro di Boutcha hanno permesso di decostruire immediatamente la propaganda russa”

Potete trovare la nostra diretta di ieri a questo link.

“Perché la mia domanda non viene pubblicata? » : commento ” Mondo “ gestire i contributi sulle tracce live

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.