Antonio Conte: “Siamo campioni d’Europa, dobbiamo andare al Mondiale”

L’allenatore italiano del Tottenham Antonio Conte ha dichiarato che la squadra italiana, che sta giocando per un posto nella prossima Coppa del Mondo in Qatar 2022 questa settimana, ha l’obbligo di qualificarsi e ricordare il proprio status di campioni d’Europa, anche se ha commentato che “non sarà facile.”

“Certo, non siamo stati fortunati nel girone o nel sorteggio. Ma noi siamo l’Italia e sappiamo benissimo cosa fare, siamo campioni d’Europa, non dimenticatelo. Naturalmente, ciò non accadrà. facile, perché le due squadre più forti tra quelle che sono finite agli spareggi sono state Italia e Portogallo, ma credo che abbiamo le carte in regola per andare al Mondiale. Dobbiamo andare al Mondiale”, ha detto l’ex allenatore della nazionale.

L’Italia affronterà la Macedonia del Nord nelle semifinali di un playoff questo giovedì e, in caso di vittoria, giocherà la finale il 29 marzo contro le vincitrici Turchia-Portogallo per il passaporto per il Qatar 2022.

Conte è stato inserito questo martedì nella hall of fame della Federcalcio italiana (FIGC) e ripercorre la sua carriera di allenatore e giocatore, a livello di club e nazionale.

“In entrambi i casi ho fatto una grande carriera, con la fortuna e la capacità di vincere quasi tutto quello che c’è da vincere. Purtroppo mi mancava solo qualcosa in nazionale, considerando che ero secondo ai campionati mondiali ed europei. . Da allenatore cerco di seguire la stessa strada importante”, ha detto.

Dalla sua carriera da allenatore, Conte ha evidenziato la figura dell’italiano Andrea Pirlo come una delle più importanti e l’ha influenzato di più: “E’ una delle poche persone nel mondo del calcio con cui, quando è possibile stare insieme, Condivido tanti momenti, anche con la loro famiglia, è una persona meravigliosa, felice di essere il suo allenatore in un momento in cui alcuni pensavano che la sua carriera fosse finita, quando ha lasciato il Milan”.

“Pirlo è stato uno di quelli che mi ha aiutato di più, insieme a Buffon e Del Piero, nel compito di guidare un gruppo di giovani a vincere il primo ‘scudetto’ e aprire un ciclo vincente alla Juventus”, l’attuale rigore di Serie A. Un campione, alla guida dell’Inter Milan.tfc/mr/og

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.