Blackie può fermare Vlahovic?

Dušan Vlahovi giocherà probabilmente la partita più difficile della sua carriera stasera allo stadio “Artemio Franki”. Il fuoriclasse serbo giocherà a Firenze per la prima volta dal suo passaggio dalla Fiorentina alla Juventus, dove lo aspettano i tifosi con i coltelli, scontenti di averli “traditi” in questa stagione e di aver infranto i sogni di un ritorno in Europa..

Dusan non rinuncerà a fischietti, striscioni e coreografie preparate dai fan delle “viole”, finora ha dimostrato grande stabilità psicologica per un giovane giocatore, ma il suo più grande nemico o amico è lui stesso. Ukolio resta calmo, come annunciato dall’allenatore Massimiliano Allegri, se non si esaurisce nella voglia di confermarsi ancora una volta allo stadio che lo ha reso il giocatore serbo più costoso della storia (81,6 milioni di euro ceduti), allora potrebbe continua a giocare. essere un fattore chiave per il successo della Juventus.

Giochiamo contro giocatori che ci conoscono a memoria, ma conosciamo anche lui. Sarà 50/50 ma siamo consapevoli che i nostri ex giocatori possono segnare tre gol in due occasioni”.L’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano parla per Dušan.

Quasi tutti i media italiani concordano sul fatto che al momento l’unica cosa è possibile Nikola Milenkovic in grado di neutralizzare completamente Vlahovic. I giocatori della nazionale serba si conoscono a memoria, sono buoni amici e ovviamente i più accaniti rivali l’uno dell’altro. Blackie torna nella squadra “viola” dopo squalifica per cartellini e in assenza di Matija Nastasi (infortunio) proverà quello che molti non sono riusciti a fare in questa stagione: vincere la battaglia con “DV7”.

Vlahovic non è Roberto Badjo, ma non lo venderei mai. Con lui e Federico Chies, il “violino” salirà a vette inimmaginabili. Vedrete cosa faranno insieme la prossima stagione alla Juventus“, ex presidente della Fiorentina, famoso per le ferite riportate all’attuale governo Vitorio Cheki Gori.

Vlahovi tornerà stasera a Firenze, uno spettacolo da aspettarsi sia in tribuna che in campo. Tutti sperano che i fan delle “viole” ascoltino l’appello del governo a “essere sarcastici, con tutto il cuore, ma astenersi dal razzismo e dalla discriminazione”.

Possibile composizione

Fiorentina: Terracano – Odriozola, Milenkovi, Igor, Biragiu – Bonaventura, Torreira, Duncan – Gonzalez, Piatek, Saponara.

Jil vento: Perin – Danilo, de Liht, De iljo – Ake, Artur, Lokateli, Rabio, Pelegrini – Vlahovi, Morata.

Prima semifinale di Coppa Italia

martedì

Milan – Inter 0:0

Mercoledì

Fiorentina – Juventus 21.00 (TV Arena Premium 1)

La rivincita si giocherà il 20 e 21 aprile

Fine

Rim, 11 maggio

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.