Calcio. Con l’Euro femminile, la UEFA vuole prevenire gli abusi online

La UEFA lancia “Real Scar”

Nell’ambito del programma “Respect”, che ha visto proprio la nascita della campagna “No racism”, la Federazione Europea ha lanciato il movimento “Real Scars”, che può essere letteralmente tradotto come “vere cicatrici”.

Chiamato “L’abuso online lascia un segno”, il programma mira a evidenziare gli effetti devastanti dell’abuso online. I giocatori vengono sempre insultati allo stadio.

Solo questo fenomeno è in aumento con il proliferare dei social network ma anche delle scommesse online, accessibili ai più giovani.

Quale soluzione ha portato la UEFA?

L’organo più alto del calcio europeo vuole sensibilizzare i tifosi su tali abusi, ma anche creare una piattaforma per monitorare e denunciare tali abusi online.

È prevista anche una serie di documentari intitolata “Outraged”.

La campagna “Real Scars” è supportata da Wendie Renard dell’Olympique Lyonnais, dal centrocampista italiano del Chelsea Jorginho e dall’Aston Villa e dalla svizzera Alisha Lehmann.

“Quelle persone sono codardi”

“Le molestie online sono terribili perché le persone non pensano al danno che possono fare. Queste parole hanno un impatto su di te e su coloro che ti vogliono bene”, ha spiegato Jorginho, l’ultimo Pallone d’Oro.

Da parte sua, Alisha Lehmann incoraggia un vero sfogo. “Per me, le molestie online sono molto peggio che nella vita reale, perché centinaia di persone stanno trasmettendo questi messaggi. Online, le persone sono codarde perché possono nascondersi dietro telefoni o computer. Nella vita reale, non direbbero mai una cosa del genere direttamente. Magari ti chiederanno se possono avere la tua maglia o l’autografo”.

La UEFA lancerà anche una campagna video in cui vedremo questi giocatori, vittime di abusi online nelle loro carriere. Anche l’ex centrocampista della Francia Patrick Vieira ha preso parte a questa campagna, così come la giornalista sportiva ed ex giocatrice Karen Carney, così come Jesús Tomillero Benavente, un arbitro spagnolo che si è ritirato a causa di abusi in linea.

Questa clip della campagna “Anger” sarà trasmessa su schermi giganti durante gli Europei, oltre che sui social network.

L’Euro femminile si svolgerà dal 6 al 31 luglio, con la finale al leggendario Wembley Stadium.

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.