Claudio Ranieri: il boss del Watford giura di combattere e chiede un cambiamento mentale dopo la sconfitta di Norwich | Notizie di calcio

Claudio Ranieri ha promesso di lottare come allenatore del Watford e ha invitato i suoi giocatori a cambiare mentalità dopo la sconfitta casalinga per 3-0 di venerdì contro il Norwich.

Josh Sargent ha segnato una doppietta portando le Canarie fuori dalla zona retrocessione con una vittoria sugli Hornets da 10 uomini a Vicarage Road, mettendo più pressione su Ranieri.

Il 21enne americano non segnava nella massima serie inglese dal suo trasferimento estivo dal Werder Brema fino a quando il suo gol improvvisato non ha sbloccato la situazione al 51′. Sargent è poi entrato di testa dopo che il cross di Milot Rashica è stato il suo secondo della partita e il vincitore di Norwich ha visto il club uscire dagli ultimi tre.

Emmanuel Dennis ha ricevuto un secondo cartellino giallo poco dopo per un piede alto su Max Aarons, per far vedere agli Hornets gli ultimi 12 minuti con 10 uomini. Nei minuti di recupero, Norwich ha aggiunto un terzo per portare il gioco oltre i padroni di casa, quando Juraj Kucka ha deviato la palla di Adam Idah oltre Daniel Bachmann e nella propria rete.

Si prega di utilizzare il browser Chrome per un lettore video più accessibile

LIBERO DA GUARDARE: i momenti salienti della vittoria di Norwich sul Watford

A Ranieri è stato chiesto del suo futuro dopo il collasso della sua squadra nel secondo tempo, ma l’italiano dice di essere determinato a cambiare le cose al club.

Alla domanda se prenderà in considerazione la sua posizione, Ranieri ha aggiunto: “Non me ne vado. Voglio continuare perché sono un combattente. Non ho mai mollato nella mia carriera.

“Devo scusarmi con i tifosi. Ho detto ai giocatori di accendere il fuoco. Nel secondo tempo dopo il gol, siamo scomparsi. Forse abbiamo giocato meglio con 10 che con 11.

Nessuna vittoria, nessuna porta inviolata, nessuna disciplina: il Watford lotta

Il Watford è senza vittorie in nove partite in tutte le competizioni (P1 S8), la serie più lunga senza vittorie da dicembre 2013 (10).

Il Norwich gode del suo più grande margine di vittoria in una partita della Premier League da quando ha battuto il West Brom 4-0 nel maggio 2013, e la sua più grande vittoria in trasferta nella divisione dal settembre 1993, una vittoria per 5-1 in casa dell’Everton.

Il Watford ha ora perso 30 partite di Premier League senza una porta inviolata (dalla vittoria per 3-0 sul Liverpool nel febbraio 2020), con solo il West Brom che ha resistito più a lungo nella storia della competizione (34 nel 2011; Blackburn nel 2012 e Wolves nel 2012 entrambi anche da 30).

Dall’inizio del 2016-17, solo l’Arsenal (19) ha collezionato più cartellini rossi in Premier League rispetto al Watford (18).

“Ora dobbiamo recuperare giocatori che hanno un cuore come (Tom) Cleverley e (Moussa) Sissoko. Solo i giocatori che combattono possono aiutarci a sopravvivere. Dobbiamo cambiare la nostra mentalità. Non possiamo andare avanti così. Voglio giocatori che sappiano giocare con passione e cuore. »

La partita è stata sospesa al 60′ quando alcuni riflettori si sono spenti. Dopo un ritardo di 11 minuti quando le luci hanno lampeggiato brevemente, l’arbitro Mike Dean ha permesso che il gioco riprendesse senza luci piene.

Il risultato ha assicurato agli Hornets di rimanere senza vittorie dalla loro scioccante vittoria per 4-1 sul Manchester United a novembre, ma sono appena scivolati nella zona retrocessione per la prima volta in questa stagione.

Non sono andato. Voglio continuare perché sono un combattente. Non ho mai mollato nella mia carriera.

Claudio Ranieri, allenatore del Watford

Il club, però, non è abituato a convivere con un allenatore sotto pressione e potrebbe essere una settimana importante per Ranieri, che ha definito la partita precedente una ‘finale di coppa’.

“I giocatori giocano per il club e per i tifosi”, ha aggiunto dopo che l’attesa del Watford per la prima porta inviolata della stagione è continuata. “Devono giocare per la squadra, non individualmente, non egoisticamente.

“Parlo ogni giorno con il consiglio nel modo giusto e ora dobbiamo reagire.

” Non so perché [my players played selfishly]. Voglio vedere lo stesso spirito di squadra che abbiamo mostrato a Newcastle. Ognuno vuole trovare la propria soluzione. Norwich ci ha insegnato una lezione. Giocano insieme, combattono insieme e vincono. »

Il Watford girerà di nuovo?

Ranieri

Jamie Carragher di Sky Sport:

“Ho paura di lui. Agli occhi di tutti, Norwich era la frusta. Amiamo Claudio Ranieri in Premier League. È un grande personaggio. Ho solo pensato che sarebbe stato difficile per lui occuparsi della prossima partita, l’ho fatto davvero.

“Penso davvero che abbiano persone migliori in avanti rispetto alle altre squadre lì. Ma alla fine, non starà da solo. Ranieri lo sa, è un allenatore esperto, solo se avrà la possibilità di scegliere un’altra squadra.

“Non c’è dubbio che queste discussioni si svolgeranno stasera a livello di sala del consiglio con questo club perché è quello per cui sono famosi. Claudio ha ottenuto il lavoro grazie all’operazione di questo club.

Si prega di utilizzare il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Dean Smith ha insistito sul fatto che inizialmente pensava che Josh Sargent avesse tagliato quella che si è rivelata una spettacolare apertura nella vittoria della squadra di Norwich a Watford.

L’allenatore italiano ha segnato solo 0,58 punti di media a partita, quasi la metà del numero di Xisco Munoz. La loro percentuale di vittorie è inferiore del 12% poiché hanno subito più gol e hanno più gol previsti sotto Ranieri.

“Hanno anche affrontato circa cinque tiri in più a partita rispetto al loro precedente allenatore. »

Gary Neville di Sky Sport:

” Peccato. Il Norwich è la squadra che tutti pensavano di dover battere. I tifosi del Watford hanno svuotato lo stadio 3-0. Sono quelli che continuano a essere fischiati. È un brutto, brutto risultato al Friday Night Football, in diretta tv .

“Quello che Jamie ha detto sulla sua paura per Claudio Ranieri è stato aggravato dal fatto che abbiamo avuto una pausa di due settimane. Di solito i club aspettano la pausa internazionale, si riposano e pianificano sempre chi sarà il loro prossimo allenatore.

Questo club ha una storia di recitazione e si vedono i volti dei proprietari durante le partite. Penso che Claudio avrà un diverso tipo di rapporto con la famiglia.

“Pensavo che li avrebbe chiamati e dire ‘che cosa hai intenzione di fare con me?’ Non voglio mai vedere un allenatore licenziato, so che a volte devi ma spero che continuino.

“Questo club ha una storia di recitazione e si vedono le espressioni sui volti dei titolari durante le partite. Penso che Claudio avrà un rapporto diverso con la famiglia. Penso che li chiamerà e dirà ‘che cosa hai intenzione di fare? fare con me?’ Non voglio mai che un manager venga licenziato, so che a volte devi ma spero che continuino».

Poi?

Burnley ospiterà il Watford al Turf Moor sabato 5 febbraio alle 18:00 in una partita riorganizzata mentre Norwich farà visita ai Wolves a Molineux nel quarto round della FA Cup lo stesso giorno alle 15:00.

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.