Coronavirus – In Italia prima di Natale il vaccino sarà somministrato ai bambini dai 5 agli 11 anni – News – news

I media italiani hanno riferito che un vaccino contro il coronavirus dovrebbe essere somministrato ai bambini dai 5 agli 11 anni prima di Natale.

In totale, ci sono 3.200.000 bambini e la loro vaccinazione dovrebbe iniziare non appena l’Agenzia europea per i medicinali (EMA) l’avrà approvata.

Registrazione fondiaria: cessazione dello “tsunami” nel 2022

“Credo che la relativa approvazione da parte dell’Agenzia europea per i medicinali sarà data a fine novembre o metà dicembre al più tardi. “Poco dopo, possiamo iniziare anche noi”, ha detto Franco Locatelli, coordinatore dell’équipe scientifica dei consiglieri del governo Mario Draghi.

La televisione pubblica italiana Rai ha sottolineato che questa fascia di età è considerata di importanza strategica per indebolire la pandemia decisiva. La somministrazione, ovviamente, avverrà su base volontaria previo consenso dei genitori.

Nel caso della vaccinazione dei bambini di età inferiore ai 12-18 anni, in Italia finora la prima dose è stata somministrata al 70% di questa popolazione.

Fonte: -ΜΠΕ

Le “campane” per la terapia intensiva fuori dall’Attica e dalla morte

Seguire in Google News e sii il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, da

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.