De Cos (BCE): rialzo dei tassi “Presto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 17:07

Secondo Bloomberg, non spetta alla Banca centrale europea affrontare le fluttuazioni dei tassi di inflazione, ha affermato il membro del consiglio Pablo Hernandez de Cos.

“Spetta alla politica fiscale” affrontare i problemi specifici di ciascun paese, ha affermato sabato a Francoforte. De Cos ha affermato che il mandato della banca centrale era di “concentrarsi solo sull’inflazione nell’area dell’euro nel suo insieme”.

La BCE ha segnalato che i suoi mercati delle attività dovrebbero chiudere a luglio. Ciò ha portato i trader a scommettere su una serie di rialzi dei tassi che potrebbero inasprire prematuramente le condizioni finanziarie per alcune delle economie più deboli della regione, alimentando i timori che la frammentazione possa tornare nella zona euro a 19 nazioni.

Secondo Reuters, de Cos ha affermato che i tassi di interesse aumenteranno “subito” dopo la fine del programma.

“Finché vediamo che c’è un problema con la trasmissione della politica monetaria, ovviamente questo viene preso in considerazione anche nelle decisioni di politica monetaria”, ha affermato de Cos, che è a capo della banca centrale spagnola.

Il premio richiesto dagli investitori per detenere il debito più rischioso d’Italia su obbligazioni tedesche sicure è salito a oltre due punti percentuali all’inizio del mese per la prima volta da maggio 2020. Fino a settembre era inferiore a un punto percentuale. .

Alberta Trevisan

"Analista certificato. Esploratore a misura di hipster. Amante della birra. Pioniere estremo del web. Troublemaker."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.