Didier Deschamps “ha bisogno di adrenalina” ai massimi livelli — Foot11.com

Nel bel mezzo della Nations League con la squadra francese, Didier Deschamps ha discusso all’antenna dell’Europeo 1 del suo ruolo di allenatore, citando anche il caso di alcuni individui come Kylian Mbappe o Karim Benzema. Ancora

Deschamps, svolgendo il suo ruolo di allenatore

In carica dal 2012, Didier Deschamps ha proseguito le sue avventure come capo della squadra francese, dopo aver vinto i Mondiali (2018) e la Nations League (2021). Penseresti che fosse stanco, ma non lo è. L’ex allenatore del Monaco o addirittura del Marsiglia è completamente felice e soddisfatto dei Blues, nel suo ruolo di allenatore. Molto tempo per chiedere informazioni sull’antennaEuropa 1Deschamps dice di aver bisogno di partite internazionali, di un livello molto alto e dell’adrenalina che ne consegue.

“Mi sento davvero bene in questo ruolo, ovviamente. Sono passati quasi dieci anni, sono cambiato. So più cose e ho più stazza nel ruolo di allenatore, sia quando sono con i giocatori che anche fuori. Sono contento e lo sono sempre, anche se non ci sono solo momenti facili o divertenti. Però mi piace, ripeto, sono soddisfatto di questa posizione di allenatore perché il livello è molto alto e ci sono sempre abituato. Ho bisogno di quello e di quell’adrenalina. »

Didier Deschamps, allenatore della squadra francese, in Europa 1

Didier Deschamps, allenatore della squadra francese. icona dello sport

Didier Deschamps mette in evidenza le sue esigenze chi seint di altissimo livello” prima di dichiarare il suo amore per la Francia e la maglia azzurra”. Rappresentare il proprio Paese, cosa rappresenta per me questa maglia biancorossa, indossarla per dieci anni da giocatore e lì da allenatore, servire la squadra francese, professionalmente, ecco la cosa più bella per me“, ha affermato.

“Benzema ha fatto di tutto per vincere il Pallone d’Oro”

Interrogato sui tristi eventi accaduti allo Stade de France durante la finale di Champions League del 28 maggio, il tecnico dei Blues ha creduto che ” questo non dovrebbe accadere“, dando così” immagini tutt’altro che positive“. Questa finale, iniziata con un’ora di ritardo, merita il titolo di giocatore della squadra francese Karim Benzema. In una forma così grande, Nueve potrebbe facilmente vincere il Pallone d’Oro in questa stagione. E il suo allenatore, Didier Deschamps, ha difeso la sua porta.

“Non spetta a te decidere, o a me, ma lui ha fatto di tutto per ottenerlo. E questo titolo europeo con il Real Madrid… È stato decisivo per tutta la stagione. Se lo meritava prima di questo titolo, e ovviamente il grande favorito per ottenere questo premio individuale. »

Didier Deschamps su Karim Benzema e il Pallone d’Oro, Europa 1

La scelta di Mbappé, l’assenza di Giroud e il duello Lloris-Maignan

Didier Deschamps cita anche altri casi individuali, e in particolare il caso di Kylian Mbappé. Il francese ha finalmente prolungato il suo contratto con il Paris Saint-Germain e ha rifiutato l’offerta del Real Madrid. Un’opzione è compresa e convalidata da DD. ” Che dire dopo che, rispetto alla Francia e al calcio francese, è meglio avere Kylian che resta l’anello di congiunzione a tutti i livelli. Anche in relazione agli stranieri, la presenza di Kylian accentua ulteriormente il nostro campionato nazionale.“, ha spiegato Deschamps.

Didier Deschamps porterà Olivier Giroud alla Coppa del Mondo?  (Icona sportiva)
Didier Deschamps porterà Olivier Giroud alla Coppa del Mondo? (Icona sportiva)

Sulla sua scelta di non scegliere Olivier Giroud, ma i campioni d’Italia con il Milan, l’ex tecnico dell’OM ha rassicurato il giocatore” conoscere la situazione » e che i due uomini avevano « già scambiato“. Scelta ” per gruppo“, anche se conosce l’attaccamento di Giroud alla squadra francese.

Infine, Didier Deschamps ha messo pressione su Hugo Lloris, il portiere dei Blues, ma è minacciato da una competizione di nome Mike Maignan, che è anche imperiale con il Milan in questa stagione, e che difenderà anche la porta dei Blues contro la Croazia. ” La competizione c’è, si fa sempre più forte per molti giocatori, ma molto meglio, costringe anche i più grandicelli, i più esperti a non addormentarsi. Hugo è il portiere numero uno della squadra francese, sta a lui fare di tutto per mantenerla così. Il messaggio ha funzionato.

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.