Enorme riduzione dei turisti a causa del coronavirus

Primo ingresso: martedì 28 dicembre 2021, 17:12

Gli agenti di viaggio italiani sono rimasti molto delusi da quest’anno, anche se le aspettative sono state soddisfatte prima dell’estate.

A causa delle restrizioni e dei divieti dovuti all’epidemia di coronavirus, secondo l’associazione di categoria Confcommercio, nel 2021 i turisti hanno visitato l’Italia 60 milioni in meno rispetto al 2019. Allo stesso tempo, gli italiani che si sono recati all’estero per turismo, sono diminuiti di 13 milioni.

Per quanto riguarda Natale e Capodanno, 25 milioni di italiani originariamente avevano programmato di andare in vacanza. Ma finora le cancellazioni hanno superato i 5 milioni, mentre 5,3 milioni di cittadini hanno ridotto la durata complessiva del viaggio.

Finora solo il 5% di chi decide di “scappare” dalle proprie case, scegliendo di andare all’estero, mentre il 60% resta nel proprio territorio.

I tour operator hanno chiesto assistenza finanziaria di emergenza al governo di Draghi, mentre albergatori e ristoranti hanno fatto la stessa richiesta. A causa delle recenti misure restrittive, sono vietate le celebrazioni al chiuso. Di conseguenza, ci saranno alcuni italiani che decideranno di festeggiare l’arrivo del nuovo anno fuori casa.

Ultimo aggiornamento: martedì 28 dicembre 2021, 17:13

READ  2021 Italia grazie a Draghi

Alberta Trevisan

"Analista certificato. Esploratore a misura di hipster. Amante della birra. Pioniere estremo del web. Troublemaker."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.