Erdogan: Attacchi alla “caccia alle streghe” in Germania e Italia – Notizie – notizie

“È molto importante che il mondo occidentale affronti la malattia del razzismo che affligge la società come il cancro”, ha affermato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, parlando mercoledì al gruppo parlamentare del partito AK al potere.

“Caccia alle streghe”

“Perché non accettiamo la mancanza di sostegno all’Ucraina, quindi non accettiamo la pratica della caccia alle streghe contro il popolo russo, contro la letteratura russa, gli studenti e gli artisti”, ha aggiunto.

Twitter e la guerra digitale

Continua citando esempi dalla Germania e dall’Italia:

“Guarda dannazione. Vedi in Germania, il direttore della Filarmonica è stato licenziato come amico di Putin. Ma queste sciocchezze sono fatte? Succedono queste sciocchezze? D’altra parte, puoi vedere che nelle opere di Dostoevskij è bandito in Italia e in vari paesi dell’Europa. Ma queste sciocchezze sono state fatte? Qual è la differenza tra questo e la storica distruzione e incendio della biblioteca di Baghdad? Sono la stessa cosa”.

Ha anche parlato dell’aumento dei prezzi del petrolio, delle perforazioni turche e dell’acquisto di nuove piattaforme di perforazione.

“la nostra perforatrice”

“Un elemento importante è il fatto che il nostro reddito nazionale pro capite è aumentato di oltre 900 dollari rispetto all’anno precedente e nonostante l’aumento del tasso di cambio ha raggiunto i 9.539 dollari.

“Stiamo monitorando da vicino l’aumento delle tariffe del carburante dovuto al rapido aumento dei prezzi del petrolio lo scorso anno. Primo Signore, ora stiamo aggiornando la nostra piattaforma di perforazione a quattro. “Alhamdulillah, abbiamo acquistato una nuova quarta barca di perforazione in modo da poter essere più forti nei lavori di perforazione”, ha detto.
Sulla guerra in Ucraina ha osservato:

“L’organizzazione la cui missione è la sicurezza globale e garantire stabilità, di fronte a questa immagine vergognosa, purtroppo non si muove. Sono curioso.

“Dove sono questi paesi che il mondo pensa abbiano il potere nelle loro mani?” Sono venuti? Forniscono il supporto necessario? “No, ma danno solo molti consigli.”

Rafforzano i curdi

Riferendosi all’atteggiamento dell’Occidente nei confronti dei curdi in Siria, ha attaccato gli Stati Uniti e l’Europa:

“Infatti, oltre a ciò, stanno cercando di fermare le nostre operazioni militari transfrontaliere volte a garantire stabilità e sicurezza. In questo processo non solo siamo lasciati soli, ma allo stesso tempo siamo soggetti a molte minacce, estorsioni ed embarghi palesi e segrete.

“Con il pretesto di combattere l’ISIS, li abbiamo visti legittimare l’organizzazione terroristica e sostenerla con decine di migliaia di autocarri. E questo include gli Stati Uniti e l’Europa. Forniscono ogni tipo di supporto a questi terroristi con varie armi, veicoli e munizioni”.

Fonte: tourkikanea.gr

Come ridurre le bollette elettriche

Seguire in Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, da

Alberta Trevisan

"Analista certificato. Esploratore a misura di hipster. Amante della birra. Pioniere estremo del web. Troublemaker."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.