Eugene Prefontaine Rally annuncia 100 scandali

  • Il programma della Diamond League 2022 prevede 14 incontri
  • Anatomia del fenomeno Jacobs: la mentalità da campione dei 100 metri sprint

    Il verde e rinnovato Hayward Field Stadium di Eugene, Oregon, Stati Uniti, si prepara a una stagione frenetica in cui ospiterà gli Esami Nazionali (23-26 giugno), i primi Mondiali di atletica leggera a terra del Paese (15 giugno -23). luglio) e prima di tutto la terza tappa della Diamond League, la Prefontaine Classic Rally sabato 28 maggio.

    E quella promessa si manterrà tra un mese minaccia di rivaleggiare con il Monaco per il miglior rally dell’annodopo aver annunciato l’incredibile gara dei 100 metri maschili: affronteranno il campione olimpico, gli italiani Marcel Jacobscon il campione del mondo, l’americano Christian Colemanin una rivincita dei Campionati mondiali indoor di Belgrado, dove Jacobs ha battuto Coleman per oltre 60 yard per un millesimo, entrambi in parità per 6,41 secondi.

    La corsa all’ettometro non sarà solo Jacobs-Coleman. Corsero, in pieno, il podio olimpico dei 100 e 200 metri: che gli americani che hanno brillato tanto nei 100 quanto nei 400 metri si chiamano Fred Kerley, quel Canada bronzo nei 100 e il campione olimpico nei 200 metri si chiama André De Grasse, il campione del mondo della curva Noah Lyles, che ad aprile aveva corso in 19.80, argento a Tokyo nella lunga distanza Kenneth Bednarek e due specialisti dello sprint corto come Ronnie Baker e Marvin Bracy eccellendo nei successi. L’ottavo è in calo da 9,90 secondi negli ultimi tre anni.

    Prefontaine Classica 100 metri

    • Christian Coleman (Stati Uniti) – 9,76 secondi
    • Marcell Jacobs (Italia) – 9,80 secondi
    • Ronnie Baker (USA) – 9.83s
    • Fred Kerley (Stati Uniti) – 9,84 secondi
    • Marvin Bracy (USA) – 9.85
    • Noah Lyles (Stati Uniti) – 9,86 secondi
    • Andre De Grasse (Canada) – 9.89
    • Kenny Bednarek (USA) – 9.89

      Questo contenuto è stato importato da Twitter. Potresti essere in grado di trovare lo stesso contenuto in altri formati o potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni sul loro sito web.

      Tre tentativi di record mondiale

      Oltre alla velocità, anche il test a distanza sarà un mal di testa, poiché la Prefontaine Classic proverà fino a tre record mondiali: Uganda Joshua Cheptegei cercherà di migliorare il suo record mondiale di 5.000 metri raggiunto a Monaco due anni fa (12:35.36), l’etiope Letesenbet Gidey attaccherà il record del tempo (18.930 metri da Sifan Hassan nel 2020 a Bruxelles) dopo aver battuto 5.000 e 10.000 metri, e il Burundi Francine Niyonsabache non possono correre sulle medie distanze per iperandrogenismo e che hanno già 2.000 metri, inseguirà due miglia (8:58.58 da Meseret Defar a Bruxelles nel 2007).

      Questo contenuto è creato e mantenuto da terze parti e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni su questo e contenuti simili su piano.io

Gerardo Consoli

"Studente professionista di alcol. Drogato di bacon. Evangelista del web. Pensatore per tutta la vita. Appassionato di caffè. Appassionato di tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.