Ex ministro della Difesa danese accusato di aver divulgato segreti di Stato

Primo ingresso: venerdì 14 gennaio 2022, 17:49

L’ex ministro della Difesa danese Klaus Jr. Frederiksen ha dichiarato oggi di essere stato accusato di aver violato gli articoli del codice penale relativi al tradimento per aver divulgato segreti di stato.

Le accuse contro Fredericksen, che ha servito come ministro della Difesa dal 2016 al 2019, si basano sull’articolo 109 del codice penale, che prevede una pena massima di 12 anni di reclusione, sebbene sia diventato chiaro quali siano esattamente le accuse.

L’articolo 109 riguarda qualsiasi “persona che divulga o trasmette informazioni relative a negoziati, discussioni o decisioni segrete di uno Stato o ai suoi diritti in relazione a uno Stato estero”.

In un comunicato diffuso oggi da Fredericksen. non ha specificato quali fossero le accuse contro di lui o se fosse un ministro.

“Ho parlato come membro del Parlamento su questioni politiche e non ho nient’altro da aggiungere in questo momento. Tuttavia, non avrei mai immaginato che avrei fatto qualcosa che avrebbe danneggiato la Danimarca o i suoi interessi”, ha detto Frederiksen in una nota.

L’ufficio del procuratore generale e il ministero della Difesa hanno rifiutato di commentare le osservazioni di Fredericksen.

La notizia arriva dopo l’arresto il mese scorso del capo dell’Unità di intelligence estera danese, accusato ai sensi dello stesso articolo del codice penale, di un sospetto coinvolgimento in un caso di fuga di informazioni “altamente riservate”. Lars Finzen ha negato illeciti, definendo le accuse “totalmente assurde”.

Ultimo aggiornamento: venerdì 14 gennaio 2022, 17:52

Michela Eneide

"Pensatore. Appassionato di social media impenitente. Guru di viaggi per tutta la vita. Creatore orgoglioso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.