Gina Lollobrigida vuole “morire in pace”

Roma (AP) – La diva del cinema italiano Gina Lollobrigida si batte per la sua dignità in una disputa familiare sulla tutela. “Non merito di essere umiliato in questo modo”, ha detto domenica il 94enne in un’emozionante intervista televisiva.

+++ Notizie attuali sulle celebrità +++

L’ex attrice (“Il gobbo di Notre Dame”) e artista è stata nominata amministratore fiduciario dal tribunale su iniziativa di suo figlio, senza il quale non le è permesso prendere decisioni finanziarie.

“Non ho fatto niente di male”, ha detto. “Alla mia età dovrei avere la pace. Ma non è così. Sono stanco. Dovrei poter morire in pace.”

Insieme a Sophia Loren e Claudia Cardinale, Lollobrigida è una delle tre grandi icone del cinema in Italia.Negli anni ’50 e ’60 le donne romane erano considerate le donne più belle del mondo.

Ha girato con star come Anthony Quinn, Humphrey Bogart, Marcello Mastroianni e Rock Hudson, il suo successo mondiale include film come “Fanfan, l’ussaro” e “Le bellezze della notte”. Dopo la sua carriera cinematografica, è diventato un fotografo e scultore di successo.

Di recente, tuttavia, Lollobrigida ha fatto notizia principalmente a causa di una disputa legale sul suo stato mentale. A ottobre, la Corte Suprema italiana ha confermato la decisione che un tutore deve conservare i beni dell’anziana. Lollobrigida sospetta un complotto del figlio Milco e altri per ottenere un’eredità.

“C’è un solo obiettivo, e quello non è il benessere di Gina Lollobrigida, ma la sua ricchezza”, ha detto il suo nuovo avvocato Antonio Ingroia, ex procuratore antimafia, alla popolare trasmissione televisiva “Domenica In” dello studio legale Rai.

I suoi clienti meritano “maggior rispetto che in questi anni da parte di tutti gli italiani, ma soprattutto delle istituzioni italiane”.

Una figura centrale nella discussione del figlio di Lollobrigida è Andrea Piazzola, un uomo poco più che trentenne accusato di manipolare la diva. Piazzola è il suo assistente, in tv l’ex attrice lo ha descritto come “la mia grande fortuna”. Era “come un figlio per me, una brava persona”. Non voleva più vedere suo figlio o nipote biologico.

Si sono alleati con un truffatore di matrimoni spagnolo che è stato accusato, ha affermato, di aver tentato di ingannare Lollobrigida anni fa. “Pazzo!” rimproverò l’uomo di 94 anni.

Lollobrigida ha detto di avere a malapena la forza per combattere, anche se le è stato chiesto di farlo in un’intervista dalla conduttrice star Mara Venier, che si è inginocchiata davanti a lei. “Ho il diritto di vivere in pace, ma ho anche il diritto di morire in pace”, ha detto Lollobrigida con le lacrime agli occhi.

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.