Guerra in Ucraina: il Consiglio d’Europa denuncia “la maggior parte” delle violazioni dei diritti umani

NATO – una cronaca di atrocitàQuesto è il titolo di una nuova mostra al Museo Statale di Storia Contemporanea di Mosca. Il messaggio principale: la NATO è l’aggressore. Alle pareti tante foto di manifestazioni anti-europee dell’Alleanza e tante foto di bambini, feriti o sorridenti, in le rovine di una zona di conflitto.Fino al 22 maggio i visitatori possono venire a studiare sotto il ronzio assordante degli aerei da guerra che vomitano dagli altoparlanti.

A differenza di altre mostre al museo situato in Tverskaya Avenue, nel cuore di Mosca, questa mostra è gratuita. Pronto “in meno di poche settimane», ha accolto 14.000 visitatori. “Stiamo parlando qui, tra l’altro, del fatto che, nell’attuale conflitto, la NATO svolge un ruolo molto importante e molto attivo”., ha detto all’AFP Fiodor Kokine, 28 anni, direttore scientifico del museo. “Forniscono all’Ucraina armi, equipaggiamento, munizioni“.

La guida mozzafiato di Polesterov ha mostrato agli studenti una pila di bandiere blu e gialle e bandiere appena arrivate dall’Ucraina posizionate accanto a un elmetto delle SS naziste e una bandiera americana, una mappa che mostrava fino a che punto i missili NATO potevano raggiungere la Russia. All’interno della stanza si trova un “lanciamissili anticarro prodotto nel Regno Unito e utilizzato dalle forze armate ucraine”secondo il responsabile del museo.




Mostra “NATO – Chronicle of Atrocities” a Mosca AFP



Mostra “NATO – Chronicle of Atrocities” a Mosca AFP

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.