“Hero” Ekambi manda il Camerun a 120’+4 nella finale dei Mondiali: quale squadra si è qualificata finora

I giocatori del Camerun festeggiano dopo aver battuto l’Algeria e aver raggiunto la finale della Coppa del Mondo FIFA 2022. EPA, STR



Che sviluppo e qualifica ancora più notevole per il Camerun, con due storici gol contro l’Algeria con il punteggio di 2-1 allo “Stade Mustapha Tchaker” della città di Blinda e l'”eroe” Carl Toko Ekambi.

Ekampi ha “sigillato” la vittoria del “leone persistente” con un gol al 4° minuto di recupero e ha regalato la sua qualificazione alla finale dei Mondiali del Qatar!

Qualifica molto più facile per Marocco, Tunisia, Il “puzzle” delle 5 squadre africane nella fase finale dei Mondiali è completo.

L’Algeria ha avuto la prima votazione, dopo la vittoria per 1-0 in Camerun. La squadra di Rigobert Song, tuttavia, non ha detto l’ultima parola. Un gol di Chupo-Moting al 22′ ha ristabilito l’equilibrio della coppia, con entrambe le squadre in vantaggio ai supplementari.

L’Algeria (che ha visto annullati i due gol di Slimani su consiglio del VAR, per fuorigioco e una mano) ha trovato il gol che cercava nel 118 con Toumba.

E dove tutto sembrava perduto per il Camerun, è apparso al 4° minuto dei tempi supplementari, come… dalla macchina Dewa Ekampi, a segnare il 2-1 e regalare ai “leoni” l’ottava qualificazione nella loro storia ai Mondiali finale.

Prima Marocco in giro in una rivincita con la sua Repubblica Democratica Congo, ha vinto allo “Stade Mohamed V” di Casablanca con il punteggio di 4-1. Il Marocco si è assicurato il punteggio delle qualificazioni sin dai primi 45 minuti, quando ha preso “aria” da due reti, con le reti di Unahi (21′) e Tisudali (45′ + 7′).

Unahi ha segnato per la seconda volta in 54 (su assist di Tisudali), Hakimi ha segnato 4-0 in 69, riducendo Malango a 77. Questa è la seconda qualificazione consecutiva ai Mondiali del Marocco e la sesta assoluta nella sua storia. .

Presso l'”Olympique Hammadi Agrebi” nella città di Randes, il Tunisi “Accendi” la sua vittoria in trasferta sul Mali con 1-0 nella prima partita e con 0-0, gli ha anche “sigillato” a sua volta il “biglietto” per il Qatar.

Nella sua prima partita sulla panchina tunisina, Jabel Kadri ha portato la sua squadra alla seconda presenza consecutiva in Coppa del Mondo.

Portogallo e Polonia sono coerenti negli appuntamenti

I due favoriti questa volta non sono diventati “vittime” della sorpresa e hanno ottenuto due dei tre “biglietti” europei rimasti per la fase finale dei Mondiali del Qatar.

Portogallo e Polonia saranno presenti nel massimo evento calcistico del mondo a novembre, dopo le vittorie di stasera su Macedonia del Nord e Svezia con lo stesso punteggio (2-0).

L’unica cosa rimasta ora dalle qualificazioni all’Eurozona è annunciare il nome della terza squadra residente in Qatar, con il Galles in attesa di scoprire il proprio avversario nella finale play-off finale, che risulterà dal vincitore della coppia, Scozia- Ucraina (la partita si svolgerà nel mese di ottobre).Giugno senza data).

La Macedonia del Nord non è stata in grado di compiere un secondo miracolo consecutivo. Questo ha eliminato l’Italia a Palermo qualche giorno fa, ma in “Dragao” il Portogallo di Fernando Santos era molto sospettoso e non ha lasciato spazio agli avversari per mettere in discussione la sua superiorità.

I due gol di Bruno Fernandes (32΄ e 65΄) su assist di Ronaldo e Zota sono stati sufficienti per la squadra iberica per strappare una vittoria per 2-0 e si sono dimostrati coerenti nell’appuntamento con un altro grande evento (6a serie di Mondiali).

La Polonia ha “scaldato il gas” nel secondo tempo e con i gol di Lewandowski su rigore nel 49 (vinto dal centrocampista dell’AEK Gregorz Krichoviak) e Zielinski nel 73 è stata costretta 2-0 dalla Svezia, privando la grande squadra della Scandinavia, Zlatan Ibrahimovic ( passato come sostituto all’80° minuto) ha avuto l’opportunità di giocare l’ultimo Mondiale della sua carriera.

Risultati finali playoff qualificazioni zona europea:

  • Polonia-Svezia 2-0
  • Portogallo-B. Macedonia 2-0
  • Galles-Scozia / Ucraina

La squadra che finora si è qualificata alla fase finale

Oltre al Qatar, il paese ospitante automatico, altre 12 squadre dall’Europa, quattro dal Sud America, quattro dall’Asia e cinque dall’Africa si sono qualificate per il torneo di calcio più importante del mondo attraverso partite di qualificazione.

Le nazionali che si sono assicurate un posto ai Mondiali del 2022:

  • Area Europa: Danimarca, Germania, Francia, Belgio, Croazia, Spagna, Serbia, Regno Unito, Svizzera, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo
  • Zona Sud America: Brasile, Argentina, Ecuador, Uruguay
  • Zona Asia: Qatar (paese ospitante), Iran, Corea del Sud, Giappone, Arabia Saudita
  • Concacaf Zona: Canada
  • Zona Africa: Ghana, Senegal, Marocco, Tunisia, Camerun.

Situazione in rotta verso la Coppa del Mondo in Qatar:

Europa

Squadre partecipanti (all’inizio delle qualifiche): 55

Posizione di qualificazione: 13

Squadre qualificate: 12

Gli ultimi biglietti europei per la Coppa del Mondo in Qatar saranno valutati questa estate. Con il Galles (vincente Austria 2-1) in attesa di affrontare il vincitore della partita tra Scozia e Ucraina, molto probabilmente alla “finestra” internazionale di giugno, per determinare la rappresentativa finale della UEFA in Qatar 2022.

Galles-Scozia / Ucraina Nessuna data fissata

Africa

Gruppo partecipante: 54

Posizione di qualificazione: 5

Squadre qualificate: 5

Con il completamento della seconda partita dei play off della Zona Africana, sono state completate tutte e 5 le squadre che rappresenteranno il continente ai Mondiali in Qatar. Questi sono (in ordine di qualificazione) Ghana, Senegal, Marocco, Tunisia e Camerun.

Sud America

Gruppo partecipante: 10

Posti ammissibili: 4 o 5

Squadre qualificate: 4

Brasile, Argentina e, più recentemente, Ecuador e Uruguay, si sono già assicurati quattro biglietti diretti per la Coppa del Mondo in Qatar.

Perù, Colombia e Cile sono le tre squadre in lizza per un biglietto per gli spareggi (contro squadre della zona asiatica) assicurandosi il quinto posto nel girone sudamericano.

Programma:

18a gara:

mercoledì 30/3

Bolivia-Brasile

Ecuador-Argentina

Perù-Paraguay

Cile-Uruguay

Venezuela-Colombia

Asia

Gruppo partecipante: 46

Posti ammissibili: 5 o 6

Squadre qualificate: 5 (Qatar, Iran, Corea del Sud, Giappone, Arabia Saudita)

Il Qatar detiene – prima di qualsiasi altra squadra – il suo biglietto nelle mani della nazione ospitante, l’Iran lo ha ratificato a fine gennaio, la Corea del Sud all’inizio di febbraio, mentre il Giappone e l’Arabia Saudita si sono assicurati i posti la scorsa settimana.

Stai lontano dai… voli diretti per il Qatar, Australia, battuto (0-2) a Sydney dai “Blue Samurai”, ma assicurati un posto ai playoff, aspettando domani prima la squadra che affronterà dalla zona asiatica e in caso di vittoria, si dirigerà agli spareggi intercontinentali con il quinto posto dal Sudamerica.

CONCACAF (Nord, Centro America e Caraibi)

Gruppo partecipante: 35

Posti ammissibili: 3 o 4

Squadra qualificata: Canada

Il Canada si è assicurato il posto ai Mondiali per la prima volta dal 1986, con due biglietti consecutivi rimanenti, con Stati Uniti e Messico in pole position, con una quarta nazione inviata agli spareggi intercontinentali con una vittoria in Oceania.

Oceania

Gruppo partecipante: 11

Posti ammissibili: 0 o 1

Squadre ammissibili:

Mercoledì, la Nuova Zelanda affronterà le Isole Salomone a Doha, rivendicando un biglietto per gli spareggi, con la vincitrice che affronterà una quarta squadra CONCACAF in un nuovo spareggio.

La Nuova Zelanda è stata l’ultima squadra dell’Oceania a qualificarsi per la Coppa del Mondo quando ha raggiunto le finali del 2010 in Sud Africa.

Ha persino battuto le Isole Salomone per finire in testa all’Oceania nelle qualificazioni per la Russia nel 2018, ma le sue speranze di una terza apparizione in Coppa del Mondo si sono arenate davanti al Perù negli spareggi.

Programma:

Isole Salomone-Nuova Zelanda

Con informazioni da AFP tramite -ΜΠΕ
Parigi, Francia

Alcarath ferma ancora Tsitsipas: campioni di Grecia battuti dal 18enne spagnolo

Segui HELLAS JOURNAL su GOOGLE NEWS






Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.