I MIGLIORI CAVALLI SONO DALL’AMERICA, MA IN COREA! “Triumphal Arch” è una gara senza rivali, l’irlandese Ryan Moore è il fantino di maggior successo!

La World Gallop Federation (IFHA) e il rinomato marchio svizzero di orologi Longin hanno ospitato per la nona volta la cerimonia di premiazione annuale. Questa volta lo spettacolo è virtuale e nello studio di uno dei principali centri ippici di Newmarket, in Inghilterra, la conduttrice dello spettacolo nella sua città natale è Francesca Cumani, personaggio televisivo di fama mondiale ed esperta di corse di cavalli, figlia di rinomati L’allenatore italiano Luka Cuman.

Il miglior cavallo secondo il gruppo di handicapper internazionali di prima classe viene dagli Stati Uniti: i Knicks Go (punteggio 129). Questo è un “grigio” di cinque anni in allenamento con Brad Cox e di proprietà della Korean State Horse Racing Authority! L’anno scorso ha iniziato con una vittoria in quella che un tempo era la gara più costosa del mondo, la “Pegasus World Cup” in Florida, e si è concluso con una vittoria nella più importante corsa sulla sabbia d’America, la “Briders Cup – Classic” (sei milioni di dollari).

foto: Profimedia

I fantini di maggior successo sono l’irlandese Ryan Moore, il primo pilota con uno degli allenatori di maggior successo al mondo e Ayden O’Brien, indiscusso da molti anni in Irlanda. Questo è il terzo titolo di Mura e rimuove dal trono la leggenda italiana con un impegno permanente in Inghilterra, Lanfranco `Frankie` Detori, che è un gradito ospite all’ippodromo più famoso del mondo.

Arco della Vittoria
foto: Profimedia

Per la quinta volta, la famosa “Winning Arch” è stata dichiarata la migliore gara del mondo. , Gabbia Auenkele). La corsa più prestigiosa e costosa del mondo in Europa (il montepremi di cinque milioni di euro), il cui main sponsor è lo stato del Qatar, con soddisfazione del presidente di lunga data della Francia ha corso il Barone Edward de Rothschild, l’edizione del Giubileo, a cui ha partecipato la principessa britannica Anne, è un’antologia.

Slobodan Tesic
foto: Belgrado Jockey Club

Il coniglio di quattro anni Gideon Gray avrebbe dovuto correre a Deauville giovedì (ha vinto due vittorie all’ippodromo di Belgrado lo scorso anno con il pilota Miloš Milojević Struja), ma l’allenatore italiano Gianluca Betolini lo ha escluso dalla gara per un infortunio alla gamba. ferito all’Ippodromo di Parigi “Lafite”, dove si allena. Per Gideon Gray, dopo la seconda gara, se non in vendita, di Deauville, sono stati offerti 22.000 euro, ma il proprietario Slobodan Teši ha rifiutato l’offerta! Tesic ha confermato che il suo secondo cavallo a Parigi, il prodigioso Eliano, sarà iscritto al derby italiano di Roma quest’anno.

Face Time Bourbon non parte, Bazir punta i riflettori su “Vansen”

Notizie scioccanti arrivano da Parigi, in vista della più grande corsa di trotto del mondo, il Pri d’Americ, all’ippodromo “Vansen”, mentre l’allenatore Sebastian Guarato annuncia che il due volte vincitore consecutivo e difensore del trofeo, è uno straordinario sette anni -vecchio. Trottatore Face Time Bourbon, non partirà per infortunio alla gamba!

Jean-Michel Bazier
foto: Profimedia

Il focus sarà sicuramente sul più famoso corridore sulki francese Jean-Michel Bazir, che ha vinto più di 6.500 vittorie nella sua carriera! Quanto sia popolare Bazir in Europa, e anche in Serbia, si può vedere dal fatto che il suo nome è stato dato a uno dei trottatori, che è riuscito a vincere una gara all’Ippodromo di Belgrado, da Aleksandar Radovanovi, un esperto di equitazione, che è cresciuto e visse vicino al vicino ippodromo Ponte dell’Imperatore.

Corriere sportivo / L. Delic


Corriere

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.