Il Napoli offre lo stadio Diego Maradona per l’amichevole tra Argentina e Italia

Stadio Diego Maradona di Napoli.

Il comune di Napoli metterà a disposizione lo stadio cittadino “Diego Maradona” per un eventuale incontro tra la selezionata Argentina e l’Italia, vincitrici della Copa America e degli Europei lo scorso fine settimana.

“L’idea della FIFA di una partita tra i campioni d’Europa e d’America è nata in memoria di Diego Armando Maradona”, ha evidenziato il quotidiano italiano Tuttosport.

La partita si sarebbe dovuta giocare tra dicembre e gennaio a Napoli, nello stadio che porta il nome dell’idolo scomparso il 25 novembre.

Lo stadio Maradona appartiene alla città e c’è la massima disponibilità ad ospitare le partite delle nazionali dei campioni d’Europa e dell’Argentina, per conto dei migliori calciatori della storia. Sarà un grande evento “, ha dichiarato Ciro Borriello, Assessore allo Sport del Comune di Napoli.

Una versione amichevole potrebbe essere pubblicata martedì dal New York Times e riprodotta dall’agenzia di stampa DPA.

L’anno scorso, Conmebol e UEFA hanno firmato un accordo di cooperazione che, tra l’altro, ha consentito scambi arbitrali alla recente Eurocopa (tra gli altri Fernando Rapallini dall’Argentina) e Copa América (arrivata la short list spagnola).

La partita si giocherà allo stadio del Napoli, ribattezzato Diego Armando Maradona, anche se non c’è ancora una data certa..

Maradona, scomparso il 25 novembre, ha giocato nel Napoli dal 1984 al 1991 e ha guidato il club nei momenti più belli della sua storia (vincendo due scudetti, Coppa Uefa, Coppa Italia e Supercoppa).

L’ultima volta che l’Argentina ha giocato sul campo del Napoli è stata nelle semifinali del 90esimo Mondiale, contro i padroni di casa, l’Italia, eliminata ai rigori.

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.