Il premio Oscar Paul Haggis resta agli arresti domiciliari in Italia – accuse

Lo sceneggiatore premio Oscar è stato temporaneamente arrestato durante il fine settimana e rimane agli arresti domiciliari. di cosa è stato accusato.

Il premio Oscar Paul Haggis resta agli arresti domiciliari in Italia. Una donna di 30 anni del Regno Unito ha accusato il regista di averla aggredita sessualmente per tre giorni la scorsa settimana. La polizia ha arrestato Haggis nel sud Italia. Mercoledì, un giudice investigativo ha interrogato per la prima volta l’uomo canadese di 69 anni e ha stabilito che avrebbe dovuto continuare a rimanere in hotel.

Secondo i media italiani, il motivo è che l’autore di “LA Crash” potrebbe influenzare la presunta vittima prima che testimoni e commetta nuovamente violenza. Dal momento che non c’era rischio di scappare, per il momento non sarebbe stato catturato. L’imputato ha respinto con forza l’accusa del pubblico ministero.

“Tutto è completamente consensuale”

“Quello che ha fatto con questa donna nei suoi tre giorni insieme a Ostuni è stato del tutto consensuale”, ha detto l’avvocato difensore di Haggis Michele Laforgia. Gli avvocati hanno anche espresso dubbi sul fatto che la presunta vittima sia stata ferita quando la polizia se n’è andata. “Forse il rapporto del pronto soccorso è stato interpretato male”, ha detto.

Paul Haggis: regista nominato per cinque Oscar. (Fonte: Ben Gabbe/Getty Images)

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.