Il rapper Fedez, marito di Chiara Ferragni, accusa la televisione pubblica italiana di censura | Persone

Popolare rapper italiano Fedez, anche marito di influenza Chiara Ferragni, è stata coinvolta in una guerra aperta contro la televisione pubblica di stato transalpina e contro il politico Matteo Salvini. Il cantante ha accusato la catena della censura di aver tentato di porre il veto, senza successo, al suo intervento a un concerto contro le posizioni omofobe dell’estrema destra della Lega Salvini e l’evento, ampiamente commentato in Italia, ha portato a diverse dichiarazioni e rimproveri. .

Fedez ha sfruttato la sua partecipazione a un concerto trasmesso dal terzo canale della RAI il 1 maggio, appuntamento di musica tradizionale in questa data e molto seguito nel Paese, per criticare il partito di Salvini e il suo blocco in Parlamento delle leggi contro l’omofobia e la transfobia. Il rapper ha iniziato a leggere nella scatola una serie di dichiarazioni omofobe dei leader del partito di destra, che hanno fatto arrabbiare lo stesso Salvini. Il politico ha risposto affermando che l’Italia aveva protetto gli omosessuali, nonostante il gruppo insistesse che le leggi attuali fossero insufficienti, e invitava i rapper a prendere un caffè e “parlare di libertà e diritti”. “Per me è sacro anche il diritto di un figlio ad avere madre e padre”, ha difeso Salvini.

Fino ad allora avrebbe potuto essere coinvolto in una mischia politica, senza grosse ripercussioni, ma Fedez ha finito per occuparsi della televisione pubblica, che ha accusato di aver tentato di porre il veto alle sue parole. “Il vicedirettore di Rai3 Ilaria Capitani e i suoi collaboratori mi hanno chiesto di attenermi a un sistema che dice che sul palco non posso dare il mio nome e cognome”, si è scagliato il rapper. La tensione è aumentata quando la televisione pubblica ha negato le accuse e il musicista lo ha reso pubblico sui loro social network, in cui trasmette minuto per minuto la sua vita ai suoi oltre 12 milioni di follower, un video con frammenti di conversazioni tra lui e vari leader di enti pubblici. Uno di loro è stato sentito avvertire il rapper che il suo discorso era “editorialmente inappropriato”. “Sono un artista e salgo sul palco per dire quello che voglio, assumendomi tutte le responsabilità. La frase che ho portato con me nel mio intervento è stata quella di un consigliere della Lega che ha detto che “se hanno un ragazzo gay, lo bruceranno in forno”, il musicista ha risposto alla chiamata, soprattutto con fastidio.

Il video, che è diventato il punto di riferimento della città sui social network, ha invaso il dibattito mediatico per diversi giorni e ha trasceso la scena musicale. Diversi esponenti politici, tra cui l’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte, hanno espresso solidarietà a Fedez e hanno addirittura suggerito la necessità di riformare il sistema di nomina dei responsabili della televisione pubblica. Il rapper ha anche il sostegno del leader del Pd Enrico Letta e del ministro degli Esteri ed esponente del Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio.

La rete televisiva ha suggerito che il musicista mostrasse solo frammenti esatti di registrazione delle chiamate a suo vantaggio e poi ha evidenziato un’intera conversazione in cui il vicedirettore Capitani ha spiegato al rapper che non avevano intenzione di censurarlo, in quanto solo l’entità a cui si è limitato compra concerti dagli organizzatori, dal sindacato, e lo trasmette, e non è sua responsabilità quello che dice. Anche se Capitani ha anche indicato che a suo avviso riteneva il contesto “inappropriato” per il suo discorso.

Dopo le polemiche, la moglie del cantante e madre di due figli, Chiara Ferragni, una delle influencer più famoso e potente al mondo, esprimendo “l’orgoglio” che prova per il rapper. Nonostante sia meno conosciuto a livello internazionale di lui, in Italia la sua musica ei suoi tatuaggi non passano mai inosservati. È salito alla ribalta nel 2006, quando ha pubblicato il suo primo album, in un unico stile che ha definito rap-pop. Nelle sue canzoni parla di amore e crepacuore, politica e questioni sociali. Ha diverse nomination, due prestigiosi premi MTV e una pletora di dischi di platino. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive, dove si è affermata come volto dei media e quest’anno ha partecipato anche al popolare Festival della Canzone di Sanremo. La sua popolarità e la sua cache sono aumentate esponenzialmente al giorno d’oggi.

Ferragni e Fedez si sono conosciuti attraverso la musica, quando nel 2016 si sono conosciuti ad un evento. Era affascinato da Matilda, il cane di Chiara, e dal suo stile speciale, ed era affascinato dal suo senso dell’umorismo. Poco dopo scrisse una canzone in cui diceva: “Il cane di Chiara Ferragni ha una borsa Vuitton e un collare più leggero della giacca di Elton John”. Era divertito e ha caricato il video su Snapchat mentre canticchiava i testi. Entrambi sono già conosciuti nei rispettivi campi, ma essendo una coppia, la loro fama aumenta ogni volta che è possibile e diventano uno dei duo più influenti nel mondo della moda, soprattutto ora che hanno due figli, Leo e lui, la neonata Vittoria. Sono presentati come Signore irrisolvibile.

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.