Il secondo uomo più ricco d’Italia e uno stilista di lusso

Fu il fondatore dell’impero italiano dell’occhialeria: ora che Leonardo Del Vecchio è morto, il multimiliardario muore all’età di 87 anni.

Leonardo Del Vecchio, fondatore del gruppo di occhiali Luxottica e maggiore azionista unico di EssilorLuxottica, è morto all’età di 87 anni di polmonite, ha annunciato lunedì il gruppo.

Con un patrimonio di oltre 27 miliardi di euro, Del Vecchio è la seconda persona più ricca d’Italia. È cresciuto in un orfanotrofio e ha costruito un impero di occhiali, incluso il marchio di occhiali da sole Ray-Ban. Il suo connazionale e commissario all’Economia dell’UE Paolo Gentiloni ha elogiato Del Vecchio su Twitter definendolo un “grande italiano”.

Nato nel 1935 da una famiglia povera, Del Vecchio fu ricoverato in un orfanotrofio e iniziò a lavorare all’età di 14 anni. Ha iniziato come operaio in una piccola fabbrica di occhiali. Nel 1961 ha fondato la propria azienda Luxottica, che inizialmente produceva parti e accessori per produttori di ottica. Nel 1971 Luxottica ha introdotto il suo primo modello di occhiali e nel 1974 ha iniziato a fornire il commercio al dettaglio.

Ad oggi nel consiglio di amministrazione

Nel 1990 Luxottica ha avuto un tale successo che l’azienda è quotata in borsa a New York. Del Vecchio ha firmato accordi di licenza con importanti case di moda come Chanel, Prada e Versace e ha acquistato il marchio Ray-Ban. Nel 2017 Luxottica si è fusa con il produttore francese di lenti per occhiali Essilor. Fino alla fine, Del Vecchio ha fatto parte del consiglio di amministrazione della sua azienda.

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.