Isola di Corfù: Venezia Grecia circondata dal mare color smeraldo

Ci sono due modi per raggiungere l’isola. Crociera romantica in traghetto o in aereo verso la capitale. Questo metodo è più spesso utilizzato dalle agenzie di viaggio. La delegata turistica di Alessandria Gabriela Zotou Cásková, che vive sull’isola da 21 anni, ha aggiunto un aeroporto locale: L’unico incidente è avvenuto nel 1972. Ma milioni di visitatori hanno testimoniato che la paura era fuori luogo. “

Cásková, che conosce Corfù costantemente, dice che “l’isola è adatta a tutte le età, turisti grandi e piccini, famiglie con bambini, viaggiatori in cerca di una vacanza tranquilla, amanti della storia, escursionismo e chi ama ballare tutto il tempo. notte di mare”. Dopo cinque giorni sull’isola, è chiaro che non si tratta di un’esagerazione. Tuttavia, l’isola è così grande che una vacanza di una o due settimane deve essere pianificata attentamente.

A seconda di chi si adatta al tipo di spiaggia, è possibile scegliere una posizione di base. Sul lato est di Corfù, attraverso la terraferma, c’è una spiaggia di ghiaia o mista di ghiaia e sabbia, sul lato ovest è sabbiosa. Dal momento che trascorri la maggior parte del tuo tempo dove vivi, è una buona idea seguire questo indicatore. Inoltre, è l’ideale per noleggiare un’auto in loco, per almeno tre giorni dove è possibile prendere le più importanti.

Napoleone fece costruire una strada in Rue de Rivolli a Parigi.

Foto: Thomas Kulidakis, Notizie

Cásková ha aggiunto che “è necessario fare molta attenzione durante la guida, per guidare più lentamente che più veloci. Le auto sono più adatte di moto, quad o biciclette per sicurezza e caratteristiche di guida. “Ma se succedesse qualcosa a qualcuno, accoglierebbe favorevolmente l’ospedale dell’isola. Jiřina e Marta di Bruntál, in pensione, mi hanno confermato subito che non hanno paura della loro salute.

È aumentato minimo

Ci sono sentieri relativamente buoni ma spesso stretti intorno all’isola, con viste fantastiche. Soggiornavo al resort Mesonghi, quindi il mio primo giorno si diresse a sud-ovest. Una visita a Gardenos Beach vale sicuramente il viaggio. Ci sono anche diverse taverne in loco. Uno di loro, Baratos, ha una terrazza con vista sul Mar Ionio aperto.

Il proprietario, Jannis, mi ha detto che nonostante l’aumento dell’inflazione nella sua attività, è diventato molto costoso. Ad esempio, un piatto tradizionale di moussaka è disponibile per nove euro. Theodora, che ha scelto i lettini in loco, ha affermato con orgoglio che, a differenza di altre isole, hanno scelto gli stessi per tutte le file, quindi un ombrellone e due lettini costano sette euro.

Il palazzo dell’ex governatore britannico offre un’interessante collezione di arte asiatica.

Foto: Thomas Kulidakis, Notizie

Da Gardenos, la strada conduce a due spiagge collegate: Marathias e Santa Barbara. Almeno vale la pena dare un’occhiata, l’arenaria, la sabbia fine e la vegetazione ricordano i Caraibi e i Gardenos. Sulla via del ritorno a Mesonghi c’è il meraviglioso museo dell’olio d’oliva della famiglia Mavroudis (ingresso 4,5 euro), dove possiamo vedere la storia della produzione dell’olio d’oliva, ma anche acquistare oli, saponi, prodotti in legno d’ulivo, ecc.

Il giorno successivo è bene visitare la capitale Kerkyra, che è stata inserita nell’elenco dell’UNESCO. Le sue caratteristiche dominanti sono le antiche e nuove fortezze e la chiesa di S. Pietroburgo. Spyridon, il patrono dell’isola. Segno distintivo dell’architettura veneziana, completato da francese e inglese, troviamo anche tracce dell’impero bizantino e monumenti antichi. Napoleone fece costruire una delle passeggiate, il cui fondo imita la rue di Rivoli a Parigi. Parte della galleria è il caffè Kohlias, che, secondo Cásková, è noto, tra le altre cose, come luogo di incontri e appuntamenti.

Proseguii per il palazzo di S. Michal e Jiří, ex governatorato dell’Inghilterra. Architettura veneziana a lato, palazzo in stile neoclassico e palazzo dell’Asian Art Museum. Nessuno dovrebbe perdersi questo museo, si può vedere tutta l’Asia, c’è anche l’equipaggiamento dei samurai.

Il vecchio forte di Kerkyra è una delle attrazioni locali.

Foto: Thomas Kulidakis, Notizie

Inoltre, vale la pena visitare il Museo Archeologico, e l’antico forte per un biglietto d’ingresso di sei euro, da cui si gode di splendidi panorami. Quest’anno sostituirà una visita ad Achillion, il castello della principessa Sissi. È in corso la ricostruzione di una delle location delle riprese di “Solo per i tuoi occhi”, quest’anno solo una parte del parco è stata aperta con splendidi panorami, ma vale la pena considerare se non dovresti spendere cinque euro per ingresso per qualcos’altro.

Caffè con vista sull’aereo

Per le strade della città ci sono merci turistiche e negozi di tutto, i venditori ti invitano ad assaggiare il tradizionale piccolo arancio – kumquat. Cásková attira l’attenzione su una taverna tradizionale con giroscopi e piatti tradizionali di Corfù Ninos, la gelateria Papagiorgis. È possibile prendere un caffè nella penisola di Kanoni e i fan si divertiranno a guardare gli aerei che atterrano e decollano. Le passeggiate serali per la città ricordano davvero la tipica architettura veneziana. È bello come una giornata fuori.

Un altro buon viaggio per andare nella parte settentrionale dell’isola. I visitatori non dovrebbero perdere Cape Drastis e il suo panorama mozzafiato. A pochi chilometri si trova una zona di arenaria con spiaggia di Sidari, arricchita dalla cosiddetta Teluk Cinta. La leggenda narra che la coppia che galleggia su di lui sarà felicemente insieme per sempre e sarà benedetta dalla prole.

Cape Drastis, nel nord-ovest dell’isola, offre panorami mozzafiato.

Foto: Thomas Kulidakis, Notizie

Le persone single troveranno l’amore della loro vita se riescono a nuotare. Sulla strada verso nord, i viaggiatori possono seguire le tracce di Durell fino alla casa con monumenti e documenti sulla baia di Kalami con una bellissima spiaggia nelle vicinanze e da non perdere il bellissimo monastero di Pantokrator. Bellissimi affreschi, suore amichevoli, intorno all’oliveto.

Pantokratoras è anche la montagna più alta dell’isola, fino a 906 metri può essere raggiunta in auto. Sulla via del ritorno a sud, Paleokastritsa merita una visita. L’ambiente ricorda la Thailandia. Oltre a tutte le attrazioni di cui sopra, Corfù offre escursioni, gite in barca, corridori e ciclisti.

La spiaggia di Mesonghi nella località orientale di Corfù Mesonghi attrae sabbia fine.

Foto: Thomas Kulidakis, Notizie

Cásková consiglia il romanticismo. “I più bei tramonti sul lato ovest dell’isola. Agios Gordios è famosa per le sue deliziose taverne e bar sulla spiaggia. Ci sono anche splendidi tramonti sulle spiagge di Pelekas e Logas. “

Nikola Milisová di CK Blue Style ha aggiunto un suggerimento sul romanticismo dell’alba dal monastero di Pantokrator. “Vedrai sorgere il sole sull’Albania, che è una vera bellezza. Inoltre, i turisti vengono qui principalmente a ovest, quindi puoi sentire l’est senza la folla”.

Grande interesse

L’isola di Corfù è in pista anche quest’anno, dopo l’epidemia di coronavirus. “L’interesse per Corfù in questo momento è immenso e le vendite attuali del tour stanno addirittura superando significativamente l’anno pre-notte 2019”, ha affermato la portavoce di CK Alexandria Petr atn. Anche Ilona Topolová, portavoce di CK Blue Style, è d’accordo. “Attualmente, l’interesse per questa destinazione è parecchie volte superiore rispetto agli anni precedenti.”

Trascorri la notte nel centro della capitale in un ambiente quasi veneziano.

Foto: Thomas Kulidakis, Notizie

Corfù può essere consigliata a chiunque voglia godersi una vacanza in Grecia con un tocco di Italia su un’isola tutta verde e fresca. Tuttavia, è necessario tenere conto del fatto che il livello dei prezzi in Grecia è dal venti al trenta per cento superiore a quello della Repubblica ceca. Ad esempio, il diesel costa circa due euro, la benzina e 2,5 euro, e un litro e mezzo di latte al supermercato costa più di due euro.

Se vuoi la pace dovresti evitare le località di Kavos e Sidari di notte. Ci sono molte spiagge e resort, devi solo scegliere, è anche possibile viaggiare a Paxos e Antipaxos, che secondo la leggenda Poseidone fu realizzato con un tridente, quando tagliò parte di Corfù per momenti tranquilli a sua scelta. uno.

Michela Eneide

"Pensatore. Appassionato di social media impenitente. Guru di viaggi per tutta la vita. Creatore orgoglioso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.