Italia: Blocco dei non vaccinati su treni, aerei, navi, scuole e università

Da domani mercoledì in Italia”certificato di vaccinazione» Verrà chiesto di accedere scuola e Università, così come per spostarsi -all’interno del paese- con treni, aerei e navi.

Nelle università il “passaggio” diventerà obbligatorio anche per gli studenti, mentre nelle scuole questa nuova legge si applicherà solo a personale docente, amministrativo e di supporto.

Per chi utilizza mezzi di trasporto, il “certificato di vaccinazione” non deve essere esibito dai bambini fino a 12 anni, che, come è noto, non era vaccinato.

ed entra barca, c’è un’eccezione: i biglietti di vaccinazione non necessitano di utilizzare il traghetto collegato a Calabria con Sicilia.

Attualmente, questo obbligo non valido per autobus urbani e metropolitana, ma il governo Dragi potrebbe affrontare di nuovo l’intera faccenda alla fine di settembre.

In data odierna, il capo del Garante per la protezione dei dati personali ha chiarito, però, che l’utilizzo di “passaggio verde“, non viola la privacy della vita privata dei cittadini.

Gli oppositori del “pass” provvisorio hanno annunciato che domani si mobiliteranno e cercheranno di bloccare 54 stazioni ferroviarie nazione.

Il Viminale ha risposto che il diritto alla libertà di espressione va sempre tutelato, ma ciò non significa che i trasporti pubblici possano essere chiusi, perché in Italia questo è un reato.

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.