Italia: ‘Caos’ nel governo Draghi dopo le elezioni comunali e la sconfitta della Lega

i ministri Sollevato a partire dal Matteo Salvini non ha partecipato alla sua riunione del gabinetto di governo Mario Draghi, che ha adottato orientamenti chiave per la riforma fiscale, in primo “sconvolgimento” registrato dopo selezione della città in Italia che ha lasciato un messaggio negativo per la Lega e Cinque stelle.

“Ci hanno dato una bozza mezz’ora prima della riunione. Questo non è un oroscopo, in mezz’ora non possiamo analizzare il futuro degli italiani. “Quando si tratta del futuro degli italiani, non abbassiamo la testa, “, ha detto il capo della Lega.

Nel frattempo, il Presidente del Consiglio dei Ministri d’Italia, Mario Draghi, sottolineando che “si aspetta dal segretario della Lega per spiegare il motivo i cui ministri non sono presenti nel gabinetto”.

Secondo molti osservatori, l’intensità di corrente è la prima conseguenza dei loro risultati selezione della città, il cui messaggio non è stato positivo per Lega e Cinque Stelle.

Matteo Salvini, però, lo ha sottolineato “Questa non è una crisi di governo”, ma “il suo partito vuole chiarire che non ci sarà alcun aumento della pressione fiscale”.

Vince il centro sinistra, i perdenti perdono e Five Stars

L’impulso significativo per il voto nazionale del 2023 e le scommesse per sbarrare la strada alle forze di estrema destra che si sono assicurate un posto negli ultimi anni sulla scena politica centrale hanno fornito centro-sinistra Elezioni italiane sotto Enrico Letta – il primo concorso elettorale da quando Mario Draghi ha preso il controllo del paese.

Quella Partito Democratico forte di vittorie significative nelle principali città italiane fin dal primo turno, Cinque stelle Hanno “perso” Roma ed è calcolato insieme a Matteo Salvini Lega per coloro che hanno perso le elezioni, mentre il percorso verso l’alto per Georgia Melloni all’estrema destra. Il potere elettorale rimane stabile Forza Italia di Silvio Berlusconi.

Il centrosinistra vince il primo turno delle elezioni comunali in Milano, Napoli e bolognese e proviene da una posizione di potere nella rivincita che seguirà tra due settimane a Torino, come indicato dagli exit poll e dalle proiezioni del voto reale, e i conteggi preliminari confermano.

Nella sua prima dichiarazione sui risultati del primo turno delle elezioni comunali, il segretario generale del Pd ed ex presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha parlato ieri, lunedì, della vittoria che ha rafforzato l’Italia e il governo di Mario Draghi.

“La destra ha scelto la strategia sbagliata per la sua campagna elettorale. “Vince solo quando Berlusconi riesce a unire le sue diverse forze conservatrici”, ha detto Enrico Letta, osservando che “il voto di oggi dimostra che la fazione progressista vince solo quando allarga la sua alleanza”.

Dall’altro lato, Matteo Salvini ammette che “quando si perde bisogna fare autocritica”, limitandosi al fatto che i candidati leghisti erano in ritardo e gli elettori non avevano il tempo necessario per conoscerli, citando anche la scarsa affluenza alle urne .

Leggi in dettaglio i risultati delle elezioni italiane

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.