Italia: il governatore dell’aviazione civile risponde al controllo della torre di chiamata notturna

Risposta dall’Italia a ERT: Christian Mavris

Nelle ultime ore i media italiani hanno seguito un incidente avvenuto nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio.

Il volo transatlantico AZ609 di Ita Airways, la compagnia che quasi un anno fa ha sostituito l’ex Alitalia, parte da New York per l’aeroporto di Fiumicino con un volo serale.

Ad un certo punto, il volo è passato attraverso la Francia, come determinato dalla traiettoria di volo, e lì il centro radar di Marsiglia ha cercato di contattare l’aereo, ma non ha avuto risposta per almeno dieci minuti. Così in Francia ha lanciato l’allarme, con il risultato che due aerei da guerra francesi sono decollati per accompagnare l’aereo per ogni evenienza.

Dopo la comunicazione silenziosa, c’è stata una risposta dall’aereo, che ha portato alla cessazione dell’allarme. Quindi i voli italiani sono arrivati ​​normalmente a Roma, con i passeggeri che non si sono accorti di nulla di insolito, e anche senza ritardi.

L’ITA ha avviato un’indagine sull’incidente, in cui il governatore ha affermato che c’era un malfunzionamento nel sistema di comunicazione. Tuttavia, secondo le ispezioni effettuate sull’aereo, il sistema funzionava normalmente, mentre per il resto sembrava che per un breve periodo entrambi i piloti fossero addormentati e l’aereo stesse volando con il pilota automatico.

Come di consueto su queste rotte, spiegano i media italiani, uno dei due piloti è riuscito a dormire per qualche minuto e poco prima di scendere alla destinazione di partenza, purché l’altro pilota sia rimasto sveglio.

Di conseguenza, ha affermato l’ITA, “la forte incoerenza tra le dichiarazioni del comandante ei risultati di un’indagine interna” ha portato al licenziamento del pilota dell’aereo, in quanto sono stati pregiudicati “rapporti di fiducia sul lavoro”.

Tutto Notizia da Hellas e Le personein ertnews.gr

Leggi tutte le nostre notizie su Google
Metti mi piace alla nostra pagina Facebook
Seguici su Twitter
Iscriviti al nostro canale su Youtube

Avvertimento! Le informazioni nell’articolo di cui sopra possono essere ripubblicate (non letteralmente) o parti di essi solo se:
– Menzionato come fonte ertnews.gr al punto di riferimento.
– Alla fine dell’articolo come Fonte
– In uno dei due punti avere un collegamento attivo

Alberta Trevisan

"Analista certificato. Esploratore a misura di hipster. Amante della birra. Pioniere estremo del web. Troublemaker."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.