Italia: Janna Germania (25) muore in vacanza

RTL>notizia>

16 aprile 2022 – 14:46 guarda

di Marisa Caligiuri

Janna G. stava viaggiando in Europa con il suo ragazzo in camper nel gennaio 2022. Erano su una spiaggia vicino a Roma quando la 25enne si sentì improvvisamente male. Apparentemente il suo amico Michael ha chiamato immediatamente i servizi di emergenza sanitaria. Ma nessuno dovrebbe capire l’irlandese. Perché nessuno parla inglese, ha detto il 34enne. Inizia la corsa contro il tempo. Che si concluse con la tragica morte del giovane turista.

Irlandese accusa i soccorsi italiani: “Nessuno mi capisce”

L’irlandese Michael D. (34) è un amico di Janna. Vogliono divertirsi insieme e scoprire i posti più belli d’Europa con il loro camper. Ma da un momento all’altro, il loro piano si trasforma in un incubo. Janna G. crolla sulla spiaggia di Focene (Roma). La giovane non respirava, il polso non batteva più, secondo la donna di 34 anni su “TGCom24”. Quando la sua ragazza si è sentita male ha reagito immediatamente, Michael D. ha continuato l’intervista. Alle 15:39 ha composto il numero di emergenza italiano, il 118. L’irlandese ha spiegato in inglese la situazione pericolosa per la vita, ma sembrava che nessuno dall’altro capo della linea lo capisse.

La situazione sembrava disperata: “Mi hanno trattenuto per qualcuno che parlava inglese, ma non è successo niente”. Aspettò lì per qualche minuto, nessuno gli parlò più.

L’unica cosa che gli è stata detta in modo comprensibile era che doveva accendere il suo GPS per poterli trovare. Ma non sono arrivati ​​i soccorsi, ha raccontato il 34enne a “TGCom24”. Alle 16:10 il turista ha riattaccato e ha composto di nuovo il numero di emergenza, ma ancora una volta nessuno lo ha capito.

Per Janna G. (25) l’aiuto è arrivato troppo tardi

Suonava come un matto, ma nessuno sembrava sentirlo, ha continuato Michael D. Il 34enne è poi salito sul camper e ha cercato di guidare fino a un’ambulanza. I soccorritori sono arrivati ​​​​sul luogo dell’incidente 40 minuti dopo. Ma l’aiuto è arrivato troppo tardi, ha affermato il 34enne.

L’uomo di 25 anni è stato poi trasportato all’ospedale di Ostia. Ma non si poteva fare altro per la giovane donna, dissero. Si presume che i tedeschi abbiano avuto un infarto.

L’avvocato Manuele Piccioni rappresenta i genitori del giovane turista. In un’intervista a RTL, ha detto che l’uomo di 25 anni era ancora all’obitorio. Per motivi burocratici. “I genitori di Janna ora vogliono una cremazione per la loro figlia”, ha detto l’avvocato. Per poter dire addio per sempre alla sua amata figlia. (MCA)

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.