IVECO continua a promuovere la transizione energetica nel trasporto terrestre

Il produttore italiano è stato molto attivo nel sensibilizzare sul fatto che le tecnologie del gas naturale e del biometano hanno un ruolo fondamentale nel percorso del settore verso le emissioni carbon neutral.

IVECO contribuisce direttamente al processo di decarbonizzazione in questo settore offrendo ai clienti veicoli in grado di ridurre l’impronta di carbonio delle proprie operazioni senza compromettere prestazioni e produttività rispetto ai tradizionali motori diesel.

Per portare la sostenibilità al livello successivo, IVECO investe in iniziative speciali come il programma IVECO Ambassadorche dà voce a clienti e partner che condividono una visione condivisa di sostenibilità sociale e ambientale, e il progetto Plant the Future, che mette al centro l’impegno del brand per la riduzione delle emissioni di carbonio.


“Pubblicando l’impatto positivo nella riduzione delle emissioni di CO2 che abbiamo ottenuto attraverso la nostra iniziativa ‘Pianta il futuro’ e dei nostri prodotti, intendiamo rafforzare il nostro impegno per la sostenibilità, riconoscendo il ruolo fondamentale che le tecnologie del gas naturale e del biometano svolgono nella decarbonizzazione dei trasporti”, ha affermato Giandomenico Fioretti, Direttore dello Sviluppo Business della Propulsione Alternativa di IVECO. “IVECO è un pioniere nella tecnologia del gas naturale con oltre 20 anni di esperienza nelle operazioni logistiche di decarbonizzazione. Il nostro IVECO S-WAY CNG/LNG, quando riempito con biometano, è la soluzione perfetta per raggiungere questo obiettivo senza sacrificare alcun aspetto rispetto ai veicoli diesel. IVECO si sforza di essere il partner più affidabile, consentendo ai nostri clienti di gestire le loro operazioni in modo efficiente e redditizio con le nostre soluzioni di mobilità intelligente e sostenibile”.


Piantare il futuro: le foreste internazionali di IVECO
Nel luglio 2021, IVECO ha collaborato con diverse organizzazioni dedicate al rimboschimento per piantare foreste IVECO International, che consiste in progetti di piantumazione di alberi in diversi paesi.

In Italia, IVECO ha stretto una partnership con la piattaforma e-commerce Treedom per piantare 300 alberi: 30 in Italia, in Basilicata, e il resto in altre parti del mondo. In questo Paese il progetto è stato legato all’Iveco Ambassador for Sustainability, con 50 alberi piantati nella Foresta IVECO in onore di Wipptal Biogas e altri 50 per il GLS italiano.

In Polonia, il marchio ha collaborato con Ecobal, un’organizzazione dedicata alla protezione delle foreste, per piantare 5.000 piantine di alberi su un appezzamento di 5 ettari per aumentare la biodiversità nell’area e supportare la compensazione delle emissioni di CO2. I dipendenti di IVECO ed Ecobal piantano semi di specie selezionate dalla silvicoltura Dwuko e con l’obiettivo di preservare la biodiversità nell’area.

In Germania, IVECO pianta alberi per ogni nuovo gas naturale IVECO S-WAY e utilizza IVECO Stralis NP venduto attraverso il progetto di riforestazione PLANT-MY-TREE® creato per compensare le emissioni di carbonio. Ad oggi, grazie a questa iniziativa, sono stati piantati 2.100 alberi.

In totale, la foresta IVECO conta ora oltre 7.000 alberi e continuerà a crescere man mano che il progetto si espanderà nel Regno Unito e nei mercati nordici. Inoltre, IVECO Italia amplierà la propria foresta di altri 700 alberi, piantando alberi in Tanzania, Camerun, Kenya, Nepal e Colombia per ogni macchina ricostruita da IVECO Reman.

Gerardo Consoli

"Studente professionista di alcol. Drogato di bacon. Evangelista del web. Pensatore per tutta la vita. Appassionato di caffè. Appassionato di tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.