Kek: l’indicatore di qualità della Serbia è la qualificazione ai Mondiali

L’allenatore sloveno Matjaž Kek non era soddisfatto di quanto mostrato dai suoi giocatori nella sconfitta contro la Serbia (4:1) in Nations League.


Fonte: B92

Foto: Startsport

Come ha detto, i risultati riflettono davvero ciò che si vede in campo.

Congratulazioni alla Serbia per la meritata vittoria. Non vale la pena per la nazionale subire due gol dall’intervallo a questo livello. Affrontiamo la situazione con un gioco irresponsabile. Abbiamo giocato bene, ma anche oggi non siamo stati bene. L’altezza della sconfitta è un’immagine realistica del campo e questo non ci fa bene”, detto torta.

Aveva solo parole di lode per “aquila”.

“Le modifiche apportate dalla Serbia al primo duello mostrano l’ampio staff di gioco che ha rivali. Non voglio valutare l’avversario subito dopo la nostra partita, ma un indicatore sufficiente delle qualità della Serbia è la qualificazione al prossimo turno. Coppa del Mondo.” torta conclusa.

La Slovenia giocherà la prossima partita il 9 giugno, quando visiterà la Norvegia nel Gruppo 4 della divisione “B” della Nations League.

Seguici su di noi Facebook io Instagram pagina, Twitter Account e unisciti a noi Viber Pubblico.

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.