KOLAKOVIC DOPO LA VITTORIA CONTRO IL CANADESE: Non abbiamo giocato bene

L’elettore della nazionale serba di pallavolo Igor Kolaković ha espresso oggi soddisfazione per la vittoria contro il Canada a Sofia, ma è preoccupato per lo scarso gioco della nostra squadra.

Dopo un grande cambiamento, la Serbia ha battuto il Canada di 3:2 (20:25, 19:25, 25:20, 26:24, 15:11) e ha ottenuto una terza vittoria nella Società delle Nazioni.

Ci aspettavamo un duro duello, il Canada è tornato partita dopo partita e siamo stati eliminati nei primi due set. L’energia riconoscibile in Canada ora è sparita. Inoltre non abbiamo giocato niente di speciale per i restanti tre set, ma abbiamo avuto molto potere in campo e penso che Masulovic abbia contribuito molto a questo. Forse la sua forma di gol non era eccezionale, ma la sua voglia di vincere ha significato molto per questa squadra. Tutti lentamente l’hanno scalata e poi all’improvviso abbiamo iniziato a segnare punti“, ha detto Kolakovic e ha aggiunto:

“Posso anche elogiare Kujundzic che, insieme a Jovovic, è riuscito a rimettersi in gioco e ad aiutarci alla vittoria. Quando faccio i nomi non riesco a superare Milan Katic, che dalla panchina ci ha dato la sicurezza necessaria, lui è un giocatore che lavora sodo. per noi. Non abbiamo giocato bene e abbiamo vinto. Vincere significa molto per noi, ora è molto più facile per noi, ma non abbiamo giocato bene”.

La prossima partita della Serbia si giocherà domenica (12.30) contro una squadra di selezione australiana.

Dobbiamo prepararci. La stagione fu tale che il Mondiale finì. È stata una bella partita per noi, per Atanasijevi, Podraščanin, Lisinac… Petrić ha un infortunio cronico al ginocchio, quindi non abbiamo bisogno di spingerlo in una lotta come questa, è prezioso per noi. Dobbiamo lavorare, lavorare sodo. La gente non si lamenta, si allena bene, l’atmosfera è buona ed è così che aspettiamo l’Australia“, ha concluso Kolakovic.

Con quasi tre vittorie e quattro sconfitte, i nostri giocatori di pallavolo sono al decimo posto nella classifica della Nations League.

Le prime sette nazionali e l’Italia ospitante saranno classificate nella finale del torneo.

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.