La Corea del Nord critica la dichiarazione del G7 sul suo programma di armi | mondo | DW

La Corea del Nord ha denunciato questo sabato (07,02022) contro il Gruppo dei Sette (G7), e in particolare gli Stati Uniti, per aver incluso le critiche al suo programma di armi nella sua ultima dichiarazione, e ha assicurato che continuerà a rafforzare l’autodifesa. capacità di difesa.

Durante il vertice di Elmau, in Germania, all’inizio di questa settimana, il G7 (composto da Stati Uniti, Canada, Giappone, Francia, Italia e Germania) ha invitato Pyongyang ad abbandonare i suoi programmi nucleari e missilistici “in modo completo, verificabile e irreversibile” . .

In una dichiarazione pubblicata sabato dall’agenzia di stampa statale KCNA e firmata dal direttore generale del dipartimento delle organizzazioni internazionali del Ministero degli Affari Esteri, Jo Chol-su, la Corea del Nord ha descritto il G7 come un “gruppo di aristocratici” che stanno cercando di ripristinare la loro vecchia posizione dal “cadere in giù”. , e li priva della loro legittimità per “insegnare” o “rimproverare” altri paesi.

interrogare gli Stati Uniti

“Il nostro percorso per rafforzare la capacità di autodifesa dei militari è l’esercizio ragionevole e legittimo del diritto all’autodifesa per difendere i diritti e gli interessi del nostro Paese dalla minaccia degli Stati Uniti, la più grande potenza nucleare del mondo e distruttore di pace. e la sicurezza mondiale”, argomenta il testo.

Pyongyang ha osservato che Washington ha “massicciamente” sviluppato, schierato e venduto armi per l’aggressione, ha continuato a proliferare la tecnologia nucleare, ha contribuito all ‘”uccisione” di altri stati sovrani e ha continuato a “incitare allo scontro e al conflitto tra altri paesi”. .

“Il G7 non è qualificato per comportarsi come ‘difensori dell’ordine internazionale’ e ‘custodi dei diritti umani'”, ha criticato Jo, che ha affermato che “nessuno ha il diritto di incolpare” la Corea del Nord per aver riparato le sue armi in questo contesto.

Funzionari nordcoreani hanno assicurato che Pyongyang non si tirerà indietro nei suoi sviluppi di difesa e difenderà la sua “dignità e diritti sovrani” indipendentemente da ciò che dicono gli altri”.

mg (efe, Yonhap, KCNA)

Gerardo Consoli

"Studente professionista di alcol. Drogato di bacon. Evangelista del web. Pensatore per tutta la vita. Appassionato di caffè. Appassionato di tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.