La dittatura di Daniel Ortega in Nicaragua ritira l’approvazione per l’ingresso di un nuovo ambasciatore Usa

Giovedì il regime di Daniel Ortega ha ritirato la sua approvazione per l’ingresso di un nuovo ambasciatore degli Stati Uniti in Nicaragua, Hugo Rodriguez, che ha accusato di aver rilasciato dichiarazioni “dirompenti e irrispettose” contro il Paese.

“Il governo del Nicaragua, nell’esercizio dei suoi poteri e nell’esercizio della sua sovranità nazionale, revocare immediatamente il consenso dato al ricorrente Hugo Rodríguezlo ha annunciato il ministro degli Esteri del Nicaragua Denis Moncada in un comunicato stampa.

Presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden ha nominato a maggio il diplomatico veterano Hugo Rodríguez, che in passato era il “numero due” del Dipartimento di Stato latinoamericano (2019-2021), come ambasciatore degli Stati Uniti in Nicaragua.

Lo ha detto la Casa Bianca in una nota Rodríguez NominatoMembro senior in carriera del servizio estero con il grado di ministro-consigliere, e Attualmente ricopre il ruolo di Senior Advisor presso l’Ufficio per gli affari dell’emisfero occidentale del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti.

Tra il 2019 e il 2021 è stato vicesegretario di Stato aggiunto per gli affari dell’emisfero occidentalecioè il “numero due” del Dipartimento di Stato americano per l’America Latina.

In precedenza, è capo missione presso l’ambasciata americana ad Asuncion (Paraguay) e incaricato d’affari presso questa ambasciata dal 2017 al 2018. Inoltre, ha ricoperto incarichi nelle ambasciate del suo paese a Città del Messico, Lima e Perù.

Nato in Pennsylvania, Rodríguez ha conseguito un MBA presso la University of Virginia Darden School of Business e una laurea in Economia presso l’Hampden-Sydney College. Vincitore di molteplici premi di performance del Ministero degli Affari Esteri, parla italiano (era di stanza a Roma) e spagnolo.

Questo ufficiale di carriera sostituirà Kevin Sullivan come ambasciatore a Managua (EFE/Jorge Torres)
Questo ufficiale di carriera sostituirà Kevin Sullivan come ambasciatore a Managua (EFE/Jorge Torres)

Questo ufficiale di carriera sostituirà Kevin Sullivan come ambasciatore a Managuain carica dal 2018 e i cui legami con il regime del presidente Daniel Ortega sono stati contrassegnati dalla denuncia per molestie che il ministero degli Affari esteri del Paese ha lanciato contro di lui nell’ottobre 2021.

“Chiediamo al signor Sullivan di cessare i suoi attacchi segreti, i suoi saluti ipocriti, mascherati da onori diplomatici a cui ha rinunciato molto tempo fa, e che sono stati, e sono, esempi della continua, perversa e disgustosa interferenza invasiva degli Stati Uniti d’America. nel nostro Nicaragua”disse all’epoca il Ministero degli Esteri sandinista.

Lo scorso aprile, il Dipartimento di Stato americano ha criticato Ortega nel suo rapporto annuale sui diritti umani “pieno controllo” nel Paese dopo essere stato rieletto alle elezioni del novembre 2021 segnate dall’incarcerazione degli oppositori.

Le relazioni diplomatiche tra Washington e Managua sono tesesoprattutto dopo le proteste del 2018 contro il regime di Ortega, che sono state represse dalle forze di sicurezza nicaraguensi e che hanno portato almeno a 355 uccisi, decine di prigionieri e migliaia di esiliati, secondo le organizzazioni per i diritti umani.

Gli Stati Uniti considerano fraudolenta la rielezione di Daniel Ortega per il quarto mandato consecutivo nel novembre 2021. Tuttavia, il Nicaragua fa parte di quindici paesi nella regione in cui gli Stati Uniti hanno ambasciatori. Che cos’è l’elenco dei posti vacanti o degli incarichi non confermati dal Senato è lungo: Brasile, Colombia, Cile, Panama, Uruguay, Repubblica Dominicana, Haiti e Trinidad e Tobago, oltre a paesi con relazioni molto complicate, come Cuba e Bolivia.

(Sulla base delle informazioni dell’AFP)

Continuare a leggere:

Il regime Daniel Ortega ufficializza lo scioglimento della Charity Missionaries Association e di altre 100 ONG
Il regime di Daniel Ortega ha mostrato per la prima volta l’immagine di un prigioniero politico con gravi danni fisici dopo 289 giorni di carcere.
La dittatura di Daniel Ortega chiude altre 100 ONG e salgono a 858 quelle sciolte in Nicaragua
Nicaragua: il regime di Daniel Ortega intensifica la caccia ai media e incarcera altri due addetti stampa
Le Missionarie della Carità attraversano il confine tra Nicaragua e Costa Rica dopo essere state espulse dal regime di Ortega

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.