La proposta di B. Johnson per un’alleanza europea con la partecipazione di Ucraina e Turchia

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha proposto una nuova alleanza politica, economica e militare come alternativa all’Unione europea, riporta il quotidiano italiano Corriere della Sera, citando fonti.

Secondo loro, l’unione proposta sotto gli auspici della Gran Bretagna includerebbe Ucraina, Polonia, Estonia, Lettonia e Lituania.

Successivamente, secondo l’idea del Primo Ministro britannico, la Turchia potrebbe entrare a far parte del cosiddetto Commonwealth europeo. Secondo le fonti, l’iniziativa britannica è pensata per paesi preoccupati per la propria sovranità nazionale, aderiscono a una visione liberale dell’economia e si oppongono alle politiche di Mosca.

Johnson ha condiviso per la prima volta le sue idee con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky durante il loro incontro del 9 aprile a Kiev, secondo quanto riportato dal quotidiano.

Secondo una fonte del Corriere della Sera, Kiev non ha espresso una posizione chiara sull’iniziativa britannica, senza respingerla o sostenerla. Secondo il rapporto, Zelensky potrebbe prendere più sul serio la proposta di Johnson se l’UE non approva l’acquisizione dell’Ucraina come paese candidato all’UE al vertice del 23-24 giugno.

Giovedì, i giornali italiani hanno persino commentato che le proposte di Johnson hanno aggirato l’Unione Europea, dalla quale la Gran Bretagna si è recentemente ritirata, e hanno ricordato i tentativi falliti di creare un EFTA negli anni ’60.

Fonte: Corriere della Sera, TASS

Le notizie di oggi

Seguilo kathimerini.gr su Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità

Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, su kathimerini.gr

Alberta Trevisan

"Analista certificato. Esploratore a misura di hipster. Amante della birra. Pioniere estremo del web. Troublemaker."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.