La rielezione di Emmanuel Macron è elogiata a livello internazionale, dall’Europa all’Africa

La rielezione di Emmanuel Macron domenica dopo il secondo turno delle elezioni presidenziali caratterizzato da un rialzo dell’estrema destra ha suscitato una standing ovation nelle capitali europee, evidenziando anche le sfide dell’Europa per il presidente francese. Primi a congratularsi con Emmanuel Macron, i leader dell’UE sono lieti che l’Europa possa “fare affidamento sulla Francia per altri cinque anni”, nelle parole del presidente del Consiglio europeo Charles Michel, che rappresenta gli Stati membri. “Sono lieta di poter continuare l’eccellente cooperazione. Insieme, faremo avanzare la Francia e l’Europa”, ha aggiunto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

“Congratulazioni, caro Presidente @EmmanuelMacron”, ha twittato il leader socialdemocratico tedesco Olaf Scholz: “I tuoi elettori di oggi hanno inviato un forte segnale a sostegno dell’Europa. Attendo con impazienza la nostra continua buona collaborazione!” Sottolineando che la Francia è uno degli alleati “più stretti” della Gran Bretagna, il primo ministro britannico Boris Johnson si è anche detto “contento di continuare a lavorare” con Emmanuel Macron, in un tweet in francese.

Una “leadership dinamica e metodica”

“Spero di continuare la buona cooperazione”, ha affermato il presidente svizzero Ignazio Cassis, il cui paese ospita una numerosa popolazione francese e impiega più lavoratori oltre confine, ma non ha sempre avuto un rapporto sereno con la Francia. Il primo ministro irlandese Michael Martin elogia la sua rielezioneEmmanuel Macron, la cui “leadership dinamica e metodica è importante non solo per la Francia, ma anche per l’Europa”, ha sottolineato. “I cittadini hanno votato per una Francia impegnata per un’UE libera, forte e giusta. Vince la democrazia. Vince l’Europa. Congratulazioni Emmanuel Macron”, ha applaudito in un tweet il primo ministro socialista spagnolo Pedro Sanchez.

“La vittoria di Emmanuel Macron alle elezioni presidenziali francesi è un’ottima notizia per tutta l’Europa”, ha dichiarato il primo ministro italiano Mario Draghi in una nota. “Continuiamo la nostra stretta cooperazione, per i nostri due paesi e per un’Unione europea competitiva, verde e resiliente”, ha incoraggiato il primo ministro svedese Magdalena Andersson. “Non vedo l’ora di continuare a lavorare insieme per l’Europa, la sicurezza e le relazioni ancora molto strette tra Francia e Finlandia”, ha risposto il primo ministro finlandese Sanna Marin.

Lodata la “scelta forte” della Francia contro l’estrema destra

Il primo ministro norvegese Jonas Gahr Store ha accompagnato le sue congratulazioni con un messaggio sul “compito importante” in attesa della rielezione del presidente: “Francia unita e prendi decisioni coraggiose per il clima. Più stretta cooperazione in Europa e unità contro i poteri autoritari e la guerra”.

Come lui, il premier belga Alexander De Croo ha elogiato la “scelta forte” della Francia nei confronti dell’estrema destra: “Hanno scelto la certezza e i valori dell’Illuminismo. Mi congratulo vivamente con @EmmanuelMacron per la sua rielezione e gli confermo la nostra necessità di un’Europa forte e forte .unisciti. Noi ci saremo.” “Congratulazioni Emmanuel Macron! Vittoria importante per Francia, Europa, democrazia!” Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha twittato.

Benvenuto fuori dall’Europa

Fuori dall’Unione Europea sono arrivate anche le congratulazioni. A cominciare dal Canada: “Non vedo l’ora di continuare la nostra cooperazione su questioni importanti per canadesi e francesi, dalla difesa della democrazia, alla lotta al cambiamento climatico e alla crescita economica per la classe media”, ha affermato il primo ministro canadese Justin Trudeau.

Il presidente ucraino ha avuto anche alcune parole per il collega: “Congratulazioni a @EmmanuelMacron, un vero amico dell’Ucraina, per la sua rielezione!”, ha twittato Volodymyr Zelensky, che ha parlato più volte con il presidente francese dal ‘L’invasione russa del suo paese il 24 febbraio. “Gli auguro più successo per il bene del popolo (francese). Apprezzo il suo sostegno e sono sicuro che andremo avanti insieme verso una nuova vittoria comune. Verso un’Europa forte e unita!”, ha aggiunto.

Una rielezione lodata nel continente africano

Emmanuel Macron ha ricevuto le congratulazioni dal presidente del Gabon Ali Bongo Ondimba: “Più che il passato, i nostri due paesi hanno un futuro su cui costruire”, ha affermato. Il capo di Stato della Costa d’Avorio Alassane Ouattara ha inviato tramite la sua pagina Facebook “calde congratulazioni” a Emmanuel Macron, felicemente “continuando con lui il rafforzamento dei legami di amicizia e cooperazione tra Costa d’Avorio e Francia”.

Mohamed Bazoum, il suo omologo nigeriano, ha twittato: “Saluto la rielezione del brillante Emmanuel Macron. La sua esperienza sulle questioni internazionali in generale e sul Sahel in particolare lo rende un partner prezioso per noi nella nostra lotta al terrorismo”.

Supporto dell’OMS e dell’UNHCR

Alle Nazioni Unite, l’Alto Commissario per i Rifugiati (UNHCR) ha inviato “sincere congratulazioni” a Emmanuel Macron: “Continueremo a contare sul suo sostegno – in Francia, in Europa e nel mondo – mentre la sfida umanitaria e la crisi dei rifugiati diventano ogni anno sempre più grave e complessa”, ha detto Filippo Grandi.

Il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato di “aspettare con impazienza di continuare questa importante partnership” con la Francia.

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.