La seconda racchetta del mondo “è entrata” in semifinale?

Zaber sta giocando il suo miglior tennis dell’anno. Oltre al titolo della serie master di Madrid, il tunisino ha vinto quest’anno anche il tappeto erboso di Berlino (serie 500), rendendolo un ottimo inizio per Wimbledon.

La seconda racchetta del mondo è decorata con colpi precisi e potenti (alcuni dritti, alcuni rovesci), e in molti casi, con essi, raggiunge posizioni superiori in campo. Adatti anche alla superficie londinese sono i drop shot e i net kick, segmenti del gioco che Jaber può utilizzare ad alto livello.

Il tunisino ha giustificato il suo posto in classifica, e di conseguenza eguagliato il miglior risultato di Wimbledon dello scorso anno, e la fiducia che ha raccolto con un bel risultato non può che dargli ulteriore vento alle spalle nella sua corsa ai massimi della carriera e un posto in Grande semifinale slam.

Buzkova, la 66esima giocatrice al mondo, è considerata una discreta tennista difensiva, e può vantare anche un ampio arsenale offensivo, comunque di qualità molto inferiore rispetto alla tunisina.

Jaber è sicuramente il favorito, il gioco che ha dato meritava sicuramente un posto nella sua prima semifinale del Grande Slam, quindi supponiamo che sarà in grado di fare quella mossa e assicurarsi il suo incontro per la finale di Wimbledon. Buzkova si ritroverà al Central Court di Londra per la prima volta nella sua carriera, sarà necessario un periodo di adattamento, se non è abituata al più grande palcoscenico di tennis del mondo, in modo che le sue mani diventino più rilassate e inizi a colpire la palla in un modo con cui sono stati ottenuti grandi risultati per la Repubblica ceca. Davamo per scontato che Jaber avrebbe vinto il primo set e avrebbe vinto, rompendo all’inizio del gioco.

I NOSTRI CONSIGLI:

Zaber – ha vinto il primo set e ha vinto (1,5)

Totale gioco del primo set +8,5 (1,4)

Seguici tramite app iOS e Android

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.