La strategia della Ferrari non è quella di apportare miglioramenti alla F1-75… per ora

Ci sono già molte squadre a Melbourne che stanno per portare un nuovo pacchetto di riparazione alla loro auto. soprattutto dalla squadra Mercedesche devono allenarsi molto se vogliono avvicinarsi di nuovo alla vetta.

Questo non sta accadendo Ferrarila cui vettura è una delle più forti in griglia. Mattia Binotto Ha spiegato che queste correzioni non sarebbero arrivate in questo momento a causa del “limite di budget”, che è stato limitato al 2022.

“È vero che i nostri concorrenti hanno avuto sviluppi molto forti, nel 2017 e nel 2018 abbiamo perso parecchio terreno. Ma da allora abbiamo migliorato la nostra galleria del vento, la tecnologia, il processo e la simulazione, quindi oggi siamo molto più preparati che in passato a fare un buon lavoro con lo sviluppo“, Binotto dado.

“Abbiamo anche limite di budget che influenzerà il ritmo di sviluppo; Dobbiamo assicurarci di avere la giusta politica in merito, perché potrebbe cambiare le regole del gioco”.

L’obiettivo della Ferrari non è esaurire tutti i limiti nelle prime gare: “Non è solo una questione di quando saremo pronti, ma una questione di limiti di budget, per non spendere tutto quello che abbiamo nelle prime gare”.

Ho capito che con questo pacchetto entrambi Charles Leclerc Che cosa Carlos Sainzo possono continuare a vincere, a Maranello saranno in attesa di presentare quel pacchetto di miglioramenti, che potrebbe arrivare a metà stagione.

Gerardo Consoli

"Studente professionista di alcol. Drogato di bacon. Evangelista del web. Pensatore per tutta la vita. Appassionato di caffè. Appassionato di tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.