Le fiere della fattoria, del ranch e del vino di Los Palacios e Villafranca hanno battuto la tanto attesa pioggia con migliaia di visite e un soddisfacente equilibrio di affari

La ventiseiesima Fiera dell’Azienda Agricola, del Bestiame e del Vino Los Palacios e Villafranca conclude domenica con un soddisfacente equilibrio tra partecipazione e fatturato. Lo ha rivelato il sindaco del palazzo, Juan Manuel Valle, il cui scopo dell’evento era quello di pubblicizzare il peso economico del palazzo in vari settori e questo, tradotto in volume d’affari, è stato più che tradotto.

25/04/2022.

Il tempo complicato di venerdì e sabato, con forti piogge, non ha ridotto significativamente il numero di visitatori e le transazioni, che sono aumentate in modo significativo anche con l’atmosfera vivace vissuta domenica scorsa presso la sede espositiva.

Lo ha sottolineato il sindaco Juan Manuel Valle, per il quale la fiera agricola rappresenta non solo illusione e affari per Los Palacios e Villafranca, ma anche una posizione importante nell’agroalimentare andaluso e opportunità commerciali, oltre alla promozione della nostra agricoltura. . , accordo tra centinaia di agricoltori di tutta la Spagna, cooperazione per continuare a svilupparsi come Destinazione Gastronomica. A tutto questo, questa edizione, con i vini del territorio protagonisti, ha dato una spinta anche alle nostre cantine e cantine.

Valle ha evidenziato che, come ormai consuetudine nell’ultimo bando, la mostra è anche una spinta e un prestigio per i nostri pomodori, che sono stati acquistati in loco, al punto che la scorta ha dovuto più volte essere reintegrata. Hanno avuto spazio anche le vendite di veicoli e attrezzature pesanti e, con il sole, i parchi divertimento si sono riempiti dell’entusiasmo dei più piccoli.

Con il bel tempo, brilla ancora di più lo spettacolo equestre presentato nell’arena centrale. Inoltre, lo stand Tertulia Cultural Flamenca El Pozo de las Penas, gremito durante i tre giorni della mostra, ospita la presentazione dei poster del Festival Mistela 2022 che si terrà dal 19 al 22 ottobre. . Si tratta di un’opera fresca ed espressiva dell’artista locale Inma Fierro. La sala della peña ha ospitato anche la presentazione di Otoo Flamenco, con la presenza di due leggende viventi del flamenco, Pepa Montes e Cristina Hoyos, a cui sarà dedicato il ciclo, e l’atto Primavera Flamenca, dedicato a Manuel Herrera.

Per il maestoso sindaco la fiera significa lavoro e ricchezza per la nostra gente, come dimostra il fatto che abbiamo case piene di ostelli e hotel di lusso, che alcuni visitatori devono trovare alloggio all’esterno.
Per quanto riguarda il settore zootecnico, oltre l’80% del bestiame arrivato è stato venduto e in questa edizione sono passati oltre 2.500 capi di bestiame. I camion del bestiame sono partiti per l’Italia, la Francia, Valladolid, Cceres e altre province spagnole.

La partecipazione sociale è anche molto importante con l’incorporazione di associazioni della nostra città nel concorso, come l’associazione di persone con abilità diverse Aura, l’Associazione Parkinson e Affected o la confraternita di San Isidro Labrador e Santa María de la Cabeza, di Roco o Sacramentale, che lo usano per pubblicizzare le loro attività e raggiungere migliaia di persone.

La Tenda della Gastronomia e del Vino è stata una mostra imbattibile per tutto il weekend, di grande impatto, dove è stata offerta l’intera gamma di ciò che il settore della ristorazione rappresenta nella nostra città, con la partecipazione di tapas e cocktail bar, ristoranti, caffetterie, pasticcerie , e dove divennero famose anche le cantine locali. Per quanto riguarda il concorso nazionale dei tagliaprosciutti, svoltosi anche in tendoni, ha suscitato grande interesse da parte del pubblico, con la partecipazione di tagliatori di diverse parti della Spagna.

Insomma, secondo Juan Manuel Valle, l’obiettivo principale di questo è stato raggiunto, che altro non è che pubblicizzare e vendere il peso economico del palazzo in vari e importanti settori, e questo si traduce in volume d’affari. ed è anche esteso tutto l’anno.

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.