Le gomme Red Bull hanno persino toccato il casco

Ciao ha impedito che questo giorno accadesse uno dei più neri nella storia della Formula 1. Lewis Hamilton potrebbe ringraziare questo elemento per non essere dovuto andare, almeno, in ospedale dopo un incidente particolarmente grave con Max Verstappen in cui la Red Bull è rimasta nella sua Mercedes.

Dove la Red Bull gli ha persino toccato il casco. Inoltre, ha persino spostato la testa in avanti. E questo è sicuro I caschi Lewis hanno la gomma dei pneumatici marcata La parte posteriore destra dell’auto di Max Verstappen.

È successo tutto dopo l’uscita dai box di Hamilton, in una brutta sosta di Lewis. Lì incontrò Norris e Verstappen, che anche Veniva da un brutto ‘pit stop’. In questo, si toccano.

Né l’uno né l’altro si sono dati il ​​minimo spazio, e alla fine l’auto di Vertappen È volato dopo aver toccato la banana in pista. Quando perde va a sbattere contro l’asfalto, finisce su una Mercedes.

È finito al casco di Hamilton. O è lì che sarebbe finita se non fosse stato per il saluto. Perché ciao fa il suo lavoro. Perché questo elemento, che aveva salvato la vita a Romain Grosjean, è stato impedito in Italia c’è la tragedia.

Entrambi sono stati espulsi dalla gara, ma potevano anche dire qual è la migliore Cos’è successo.

Partirono con zeri dall’Italia, Ma nella prossima gara, in Russia, avranno una nuova opportunità per conquistare punti per il Mondiale Piloti e Costruttori.

Questo potrebbe interessarti

Williams, contro la telecamera sul casco di George Russell: “Dal nostro punto di vista non è l’ideale”

Lo spettacolare sorpasso di Fernando Alonso a Sebastian Vettel nella volata italiana

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.