Ledecká continua a sciare in perfetta forma. In superG a Cortina ha aumentato la sua capacità massima

Per la concorrente ceca Ester Ledecká, sarà molto probabilmente l’ultima gara di sci prima delle Olimpiadi invernali di Pechino, a cui partecipa. Il prossimo fine settimana, la medaglia d’oro olimpica 2018, sia nel superG che nello slalom gigante parallelo su snowboard, dovrà trasferirsi nella sede dei Giochi e non presentarsi al prossimo evento di sci a Garmish-Partenkirchen.

Così domenica è stato il primo a scendere in pista, questa volta costruita a Cortina dal suo allenatore Franz Gamper. Le sue corse sono note per essere rischiose, al suo servizio non mancano le corse veloci, ma alla fine riesce ad arrivare anche a metà pista e quasi a quel punto non ha nemmeno bisogno di essere classificato . Questo è l’unico modo in cui arriva nella rete finale dopo l’ultimo salto. Il traguardo è stato finalmente tagliato in 1:21.59 minuti.

Tuttavia, la Repubblica Ceca non si è scaldata a lungo nel correre la gara. La successiva contendente, la francese Tessa Worley, era sette centesimi più veloce ed è stata seguita dall’austriaca Tamara Tippler. Ledecká ha continuato a battere altri cinque concorrenti, il che significa che Ledecká è finalmente apparso nella lista dei risultati della gara del superG nei dieci d’élite per l’ottava volta nella sua carriera.

Non solo i tifosi di casa, ma l’intera comunità di sci è impaziente di sapere come il superG alimenterà la favorita italiana Sofia Goggia. Tuttavia, i vincitori del Congresso di sabato non hanno sfruttato questo successo. Correva di nuovo veloce, come era sua abitudine, ma dopo metà gara ha perso il controllo degli sci, cosa che è iniziata con lui e che ha fatto preoccupare tutti per la sua salute. Anche se poi è arrivato lui stesso al traguardo, è dovuto andare alla tenda nell’area del traguardo e poi andare alla prova successiva con l’aiuto di un aiuto.

Ha mantenuto l’emozione italiana in questa gara Elena Curtoni, per la quale è stata la prima vittoria in superG ai Mondiali in generale. Nello sci alpino in generale, questa è solo la seconda vittoria nella carriera di Curtonio. Questa volta ha vinto con un vantaggio di novecento sulla seconda Tippler, terza la svizzera Michelle Gisin.

Michela Eneide

"Pensatore. Appassionato di social media impenitente. Guru di viaggi per tutta la vita. Creatore orgoglioso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.