L’impensabile crash per i Lakers di LeBron: The Sun li ha eliminati dal gioco

Una stagione iniziata con tanti sogni per gli amici dei Lakers si è conclusa con un fallimento senza precedenti! La squadra di Los Angeles ha fallito miseramente, ufficialmente è uscita dalla top 10 e ha giocato. La “compagnia” di LeBron James è stata battuta anche dai Suns (121-110), con una Phoenix disinvolta che ha posato la lapide nella speranza del team Vogel. Il lago viene definitivamente e irrevocabilmente rimosso, con la fine dell’anno in disgrazia.

La vittoria degli Spurs contro i Nuggets ha completato un waterloo per i Lakers, in una stagione in cui tutto è andato storto. Il fantasma di Los Angeles è apparso anche nella partita contro Phoenix, con i Suns che non avevano “talento”. Hanno fatto quello che volevano per i poveri Lakers, offrendo una preziosa “ricompensa” dal gioco di San Antonio.

Questo è un enorme disastro per i Lakers e senza dubbio questo storico fallimento metterà in moto un rapido sviluppo in vista della nuova stagione. La stagione è iniziata con il sogno di tornare sul trono NBA, ma alla fine i giocatori di Los Angeles andranno in vacanza a partire dai primi di aprile.

Con LeBron James rientrato ai box, la squadra di Vogel non ha avuto molta fortuna contro i Suns. Devin Booker (32 punti, 7 rimbalzi) e DeAndre Eaton (22 punti, 13 rimbalzi) si distinguono dalla squadra di Phoenix, che da tempo si è assicurata il primo posto ai confini occidentali.

I Lakers ora hanno un record di 31-47 e sono all’11° posto, con i 10° Spurs che hanno un record di 34-45 – e in vista di un possibile pareggio. Waterloo e con… voula allora.

DODICI MINUTI: 28-31, 63-58, 98-80, 121-110

SUNS: Crowder 8 (3/11 tiri, 2/8 da 3 punti, 5 assist), Bridges 10, Eaton 22 (13 rimbalzi), Paul 6 (12 assist), Booker 32 (6 da 3 punti, 7 rimbalzi), Craig 9 (3), Johnson 12 (4/11 tiri, 3 da 3 tiri, 5 rimbalzi), McGee 9 (9 rimbalzi), Payne 4 (11 assist), Samet 9 (4/11 tiri, 0/6 3- puntatori), Wainwright, Ludberg, Bigombo

LAKERS: Davis 21 (13 rimbalzi), Howard 10 (7 rimbalzi, Westbrook 28 (2 da 3 punti, 5 rimbalzi), Bradley 5 (1), Monk 7 (1), Anthony 10 (3/10 tiri, 2 3- pointers, 6 rimbalzi) ), Johnson 2, Reeves 18 (2 3 point, 6 assist), Horton-Tucker 7 (1), Augustine, Gabriel

Michela Eneide

"Pensatore. Appassionato di social media impenitente. Guru di viaggi per tutta la vita. Creatore orgoglioso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.