L’Italia acquisterà più gas naturale dall’Angola…

L’Italia acquisterà più gas dall’Angola e dalla Repubblica Democratica del Congo, ha affermato domenica il ministro degli Esteri Luigi Di Maio mentre Roma ha intensificato gli sforzi per garantire nuove forniture energetiche ed è diventata meno dipendente dalla Russia durante la lieve crisi in Ucraina.

Di Maio si è recato nella Repubblica del Congo e in Angola con il capo del gruppo energetico italiano Eni ENI.MI, Claudio Descalzi, nel fine settimana. Il viaggio segue le visite dei due uomini in Algeria e Qatar la scorsa settimana. Leggi la storia completa Leggi la storia completa

“Algeria, Qatar, Congo e Angola hanno messo a disposizione la loro presenza per aumentare le forniture di gas”, ha detto Di Maio in un’intervista alla televisione di Stato RAI.

“Tra due mesi saremo in grado di dimezzare la dipendenza dell’Italia dal gas russo e in inverno potremo fare ancora meglio. Non dipenderemo più dalla Russia”, ha detto Di Maio.

L’invasione russa dell’Ucraina ha innescato sanzioni occidentali che minacciano di interrompere i flussi energetici, ampliando la portata della carenza di gas.

L’Italia è molto esposta in quanto le importazioni rappresentano oltre il 90% del suo fabbisogno di gas e l’anno scorso il gas russo ha rappresentato circa il 40% di tali importazioni.

Alberta Trevisan

"Analista certificato. Esploratore a misura di hipster. Amante della birra. Pioniere estremo del web. Troublemaker."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.