L’Italia manca Memphis – AS.com

Memphis non è al suo meglio a Barcellona. L’olandese è arrivato come una star, ma non ha trovato il suo gioco al Camp Nou e potrebbe partire quest’estate. Tutto era fuochi d’artificio quando è arrivato il corso. Il capo dell’incursione del culé. Due gol e un assist nelle prime tre giornate, contro il Villarreal, il 27 novembre ha segnato il suo ottavo e ultimo gol. Tuttavia, le ferite sono apparse e ora si ritrova, quasi tre mesi dopo, con situazione completamente diversa.

Secondo il giornale Sport, i nuovi arrivati ​​Ferran, Adama e Aubameyang complicano la loro presenza negli undici e la partenza del suo grande sostenitore, Ronald Koeman, aveva costretto Memphis a lasciare il Barcellona. I minuti sono diventati costosi in prima linea di Xavi, quando qualche data fa è stato un mal di testa trovare i pezzi per completare il puzzle. In quanto tale, i media catalani suggeriscono che l’ex destinazione Lione potrebbe essere l’Italia, dove L’hanno già provata Inter, Milan e Juve.

Con la lettera della libertà sotto il braccio

Si Certamente, Ti chiedono di venire gratis. Il giocatore di Moordrecht, arrivato in estate a canone zero, ha un contratto fino alla fine del 2022-23, anche se spera che il club non metta ostacoli quando sarà il momento. Il motivo non era altro che lo sforzo che il giocatore ha fatto al momento della firma, perché rifiutare offerte economicamente superiori e, inoltre, accettò di venire con una nota ridotta a causa del terremoto finanziario che colpì le casse azulgrana.

Per di qua, Non capirei che si tratta di fare soldi vendendolo. Nonostante, per ora e nonostante abbia visto come i nuovi arrivati, a parte il rinato Dembélé e, ovviamente, Ansu Fati quando si è ripreso, gli stavano davanti, Voleva lottare per la sua posizione. Lo stesso Olympique de Lyon, il club da cui proveniva e dove ha lasciato un ottimo feeling, ha anche mostrato interesse a recuperarlo, secondo quanto riferito dalla Francia. La decisione è a Memphis, ma tutto indica che finirà. Francia, Italia… hai una scelta.

Gerardo Consoli

"Studente professionista di alcol. Drogato di bacon. Evangelista del web. Pensatore per tutta la vita. Appassionato di caffè. Appassionato di tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.