L’Italia pagherà i giovani per viverci | tendenza

Le iniziative in Italia per combattere lo spopolamento e promuovere il turismo sono diventate furore tra le persone di tutto il mondo che sognano di vivere nel vecchio continente. Le famose case in vendita in oltre 22 città e paesi d’Italia al prezzo di un euro hanno molto di cui parlare.

(10 dei migliori hotel del mondo secondo TripAdvisor).

Tuttavia, una nuova iniziativa è recentemente emersa nella regione italiana sudoccidentale della Calabria, per i quali vengono offerti 33.000 dollari (più 125 milioni di pesos colombiani) ai giovani che desiderano stabilirsi lì.

Iniziativa cercando di ringiovanire la popolazione delle città italiane situate in questa regione.

(L’Italia vuole salvare Dante a 700 anni dalla sua morte).

Le autorità calabresi affermano di esserlo disposti a pagare da $ 1.000 a $ 2.000 al mese ai giovani, di età non superiore ai 40 anni, che vogliono vivere lì.

Inoltre, verrà offerto loro un finanziamento per un’impresa, per stabilirsi definitivamente nella loro terra o per posticipare il soggiorno il più a lungo possibile. Si precisa che gli interessati devono avere la disponibilità a trasferirsi entro 90 giorni dall’approvazione della domanda.

Un altro requisito per presentare questa offerta è aprire un’attività commerciale di qualsiasi tipo, per stimolare il turismo e l’economia. Ciò sarà possibile grazie ai finanziamenti offerti dalle autorità per l’accesso.

“Stiamo perfezionando i dettagli tecnici, l’importo mensile esatto e la durata del finanziamento, e se includeremo anche città leggermente più grandi, con un massimo di 3.000 residenti”ha assicurato Gianluca Gallo, consigliere regionale della Calabria, che ha indicato, secondo ‘CNN’, che la rendita mensile sarebbe stata percepita in due o tre anni.

Le città dove attualmente viene proposta questa iniziativa sono Aieta, Bova, Caccuri, Albidona, Sant’Agata del Bianco, Santa Severina, San Donato di Ninea, Civita e Samo e Precacore. Alcuni di loro sono vicini al mare e altri si trovano in località montuose.

“Vogliamo che questo sia un esperimento di inclusione sociale. Attrae le persone a vivere nella zona, a godersi i dintorni, a riparare luoghi inutilizzati della città, come sale conferenze e monasteri con Internet ad alta velocità. Turismo e una casa a un euro non sono il modo migliore per rinnovare il sud Italia”. ha detto Gianpietro Coppola, sindaco del comune di Altomonte.

Tendenze METEO

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.