L’Italia vuole proteggere meglio le donne legalmente

Roma (Dpa) – Il governo italiano vuole proteggere meglio le donne dalla violenza e dall’uccisione legale delle donne. Il Consiglio dei ministri approva l’apposito progetto.

nessun elemento valido trovato!

“Le donne e tutte le vittime di violenza devono sapere che non sono sole e che le autorità sono pronte ad accogliere le loro richieste di aiuto”, ha detto al termine dell’udienza il ministro della Famiglia Elena Bonetti. Non si tratta solo della vita e della dignità delle donne, ma anche della protezione dei loro figli.

La bozza è stata presentata da sette ministri, mentre il presidente del Consiglio Mario Draghi è rimasto e si è seduto tra il pubblico. Tra l’altro, la legge deve prevedere la possibilità dell’arresto temporaneo se vi sono gravi prove che l’integrità o anche la vita di una donna è in pericolo. Il ministro della Giustizia, Marta Cartabia, ha affermato che ciò non era pianificato in anticipo. In caso di mancato avvicinamento, dovrebbe essere utilizzata anche una cavigliera elettronica. I detenuti le cui sentenze sono state sospese perché non più minacciate hanno dovuto frequentare la formazione.

Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha dichiarato che 109 donne sono state vittime di omicidio femminile in Italia quest’anno. Il disegno di legge non è ancora passato al parlamento bicamerale.

READ  Italia campioni d'Europa: ecco come reagiscono le stelle

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.