Lukić e Radonjić brillano alla première del trofeo

“Torino è guidata dalla Serbia”, “Luki e Radonjić sono la luce del guscio”.“, lodano i media italiani Saša Lukić e Nemanja Radonji dopo aver giocato un ruolo importante nella vittoria sul Palermo (3:0) e nella qualificazione agli ottavi di finale di Coppa Italia.

Dopo che Radonjic è penetrato e ha bloccato il tiro, la palla è arrivata a 22 metri dalla porta dove si trovava il capitano della squadra Saša Lukic segna un corner. “Sasha, Sasha, capitano”, gridava eccitato il presentatore ufficiale allo stadio, mentre i tifosi cliccavano su Lukic, ovviamente il nuovo leader della squadra.

Non molto tempo fa, eh Radonjic ha segnato il secondo gol e ha risposto alla domanda del vincitore. Ha aspettato un cross dalla destra e ha rimandato indietro la palla con un colpo di testa in una situazione irregolare del portiere.

Radonjic ha grandi qualità. È un bravo ragazzo e può sicuramente migliorare molto. Siamo felici che il suo debutto davanti ai tifosi gli stia andando bene, sta imparando costantemente e speriamo che continui così”.ha detto Mateo Paro, vice allenatore dell’allenatore Ivan Jurić, dopo la partita.

Che il rapporto tra Lukić e Radonjić avrebbe funzionato era evidente dal primo incontro preparatorio quando i due erano artefici della vittoria in preparazione. Un buon inizio di coppa segna un’edizione ancora migliore della Serie “A”, che prende il via il prossimo fine settimana con una trasmissione esclusiva sul canale sportivo TV Arena. Il Torino ospiterà il Monza.

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.