Manolas… tiene Insigne a Napoli

Costas Manolas è di nuovo un calciatore dell’Olympiacos da 24 ore.

Il difensore centrale greco è tornato in Grecia e d’ora in poi vestirà nuovamente la maglia biancorossa, aggiungendo un “dolce” mal di testa a Pedro Martins.

Il Napoli, invece, ha perso un calciatore importantissimo, che qualche anno fa aveva speso 36 milioni di euro.

L’addio di Manolas può però aiutare in qualche modo i partenopei, perché dall’addio dello stopper greco “scappano” da un contratto molto pesante.

Il 30enne difensore centrale “ha lasciato” al Napoli un totale di 11 milioni di euro, che ammontano a quasi 20 milioni, sotto contratto con la squadra italiana fino all’estate del 2024.

Un numero che sembra sufficiente per aiutare il Napoli a trattenere il capolista, Lorenzo Insigne, in “Diego Armando Maradona”.

L’attaccante italiano deve ancora rinnovare il contratto con la sua squadra del cuore e anche nelle ultime settimane la trattativa tra le due parti è entrata… in frigo.

Tuttavia, nuovi sviluppi sembrano cambiare i fatti nel caso di Insigne.

Il Napoli ha “respirato” con il trasferimento di Manolas all’Olympiakos e si è preparato a offrire un contratto egemonico al suo leader, per “legarlo” a “Diego Armando Maradona”.

Secondo l’Italia, il Napoli è pronto ad assegnare al proprio leader un contratto con un reddito annuo di 11 milioni di euro, con la somma che arriva fino a 20 più bonus.

Un grosso contratto che Insigne difficilmente rifiuterà, con Costas Manolas che ci mette il sassolino in questo caso.

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.