Matarella presta giuramento, iniziando il suo secondo mandato come Presidente della Repubblica Italiana

Il presidente italiano Sergio Matarella ha prestato giuramento nella sessione congiunta delle due camere del parlamento e ha iniziato il suo secondo mandato.

Matarella, 80 anni, ha accettato di accettare la decisione di riconferma del parlamento dopo che i partiti italiani non sono riusciti a concordare un successore, dicendo di sentirsi responsabile della pandemia in corso e degli sforzi per riavviare l’economia.

La decisione di Matarella di rimanere in carica dovrebbe consentire all’attuale governo, guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi, di completare il suo mandato, che scade il prossimo anno.

Il ruolo del presidente è per lo più cerimoniale, ma spesso è anche lui ad assumersi il compito di risolvere le crisi politiche.

Ha affermato che le speranze dei cittadini comuni, in particolare di coloro i cui problemi richiedono una risposta istituzionale, “saranno compromesse da un prolungato stato di incertezza e tensione politica”, che potrebbe mettere a repentaglio la ripresa economica dell’Italia.

Matarella è il secondo presidente a ricevere un secondo mandato, dopo Giorgio Napolitano, che ha accettato di restare dopo un’analoga crisi politica nel 2015 quando aveva quasi 90 anni.

Tuttavia, Napolitano ha criticato i deputati dopo aver prestato giuramento, a differenza di Matarella, che nel suo discorso ha sottolineato l’unità.

Tag


Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.