MITO Sei la mia “Leva” e il tuo lavoro è fantastico… – Magazino – Recensione 2021 – Sport

QUELLO Robert Lewandowski non è nato con un pallone nella culla, ma è cresciuto per metterlo in rete. E ha imparato a fare molto bene. Con duro lavoro e dedizione all’obiettivo, è riuscito a farlo in poi! Anche se non lo ammette lui stesso. Non importa. Coloro che apprezzano i suoi successi lo dicono. Dopotutto, è meglio che le altre persone e il tuo lavoro parlino di te. E nel suo caso, è successo!

«È il miglior calciatore professionista che abbia mai incontrato. 24 ore al giorno pensa alla corretta alimentazione, al sonno e all’allenamento. “È davvero concentrato su quello che sta facendo e sa sempre cosa è importante per essere nella migliore forma possibile”, ha detto il suo allenatore al Bayern Monaco dell’attaccante polacco cinque anni fa. Pep Guardiola.

Quanto a lui? Questo è quello che ha detto all’inizio dell’anno dopo aver ricevuto il premio “Miglior giocatore maschile FIFA” per il 2020“In Polonia abbiamo questo complesso di inferiorità. Non definiamo mai nessuno il miglior giocatore del mondo. Abbiamo la sensazione che nessuno sia abbastanza bravo e non raggiungerà mai la vetta”. OMS; Il miglior attaccante del mondo in questo momento. , qualche giorno prima, era apparso anche “Golden Player” del quotidiano italiano “Tuttosport”.

Questo è stato l’anno in cui, come è noto, “France Football” ha deciso di non assegnare il “Pallone d’Oro” a causa della pandemia di coronavirus, unita al rinvio dell’EURO e al mancato completamento del campionato francese. Massimo errori e ingiustizie insieme, che non ha corretto nemmeno un anno dopo. Perché l’anno non è passato così velocemente come il 2020 (Champions League, Mondiale per Club, Supercoppa Europea, campionato, Coppa di Germania e Supercoppa), ma l’attaccante polacco ha continuato a “prendere gas”, facendo cadere i record individuali e vincendo nuovi titoli collettivi.

ROBERT LEVADOVSKY

Ai miei occhi quello che ha realizzato diventa ancora più importante, visti gli eventi della stagione 2019-20 conclusasi alla fine della scorsa estate e senza la minima pausa, è iniziata quella successiva. E lui, per non capirci niente. Come una vecchia batteria pubblicitaria, che continua dove il resto si ferma. Vedi… le sue prestazioni in Bundesliga, Champions League, ma anche in nazionale polacca e lui pensa di essere bionico. Tuttavia, era banale e degno di ammirazione per tutti.

Vediamo cosa ottiene nel 2021. A livello collettivo i titoli non sono molti, perché con il Bayern Monaco che vince solo il campionato e la Supercoppa tedesca. Tuttavia, a livello individuale, l’attaccante 33enne ha “rotto” il contropiede. Ha segnato un totale di 48 gol in 40 presenze in tutte le competizioni la scorsa stagione, 41 dei quali in 29 partite nel campionato tedesco. Una quantità così grande, grazie per questo ha battuto il record di punteggio stagionale detenuto dal compianto Gerd Miller per 49 anni!!!

Quindi, ha scritto ancora una volta il suo nome in “lettere d’oro” nei negozi della Bundesliga. Ma non si ferma qui. Nell’ultima partita dell’anno contro il Wolfsburg, Leva-Gol-ski ha battuto un altro record. Ha raggiunto quota 43 in campionato nell’anno solare 2021 e ha superato la prestazione relativa di Gerd Miller di 42 gol in un lontano 1972! In totale, durante l’anno ha segnato 69, di cui 58 a livello collettivo e 11 a livello nazionale, con la maglia della Polonia. Quest’anno ha già segnato 30 gol in 25 partite e con il tempo che ha speso chissà dove si fermerà…

La prestazione dello scorso anno gli è valsa la “Scarpa d’Oro” in Europa, mentre la sua presenza totale durante tutto l’anno, è stata più che sufficiente per ricevere il premio “Giocatore d’Oro” per il secondo anno consecutivo da Tuttosport Italia, davanti a Zorginio e Lionel Messi. E di nuovo, niente di tutto questo basta per il “Pallone d’Oro” 2021! La stella argentina è favorita per un altro anno, che ci è riuscito -finalmente- ha assaporato il successo con la nazionale della sua terra.

ROBERT LEVADOVSKY

Non so quali saranno i criteri di voto, ma visto che non ci sono stati vincitori l’anno scorso, le riviste francesi avrebbero dovuto lavorare diversamente. O assegna il premio per il 2020, anche se posticipato, oppure il vincitore di quest’anno viene scelto in base alle prestazioni e ai titoli che ha vinto negli ultimi due anni. Questo non è chiaramente il caso, come mostrano i risultati della votazione. Invece, per “consegnare la pillola” a Robert Lewandowski, ha fissato un nuovo premio, ovvero “attaccante dell’anno”, che ovviamente il polacco ha vinto senza partita! Indipendentemente dai riconoscimenti, tuttavia, Robert Lewandowski è un giocatore di calcio TOP, uno che sarà ricordato per anni!

Segui bwinSPORT FM 94.6 su Google News sii il primo a conoscere le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo.

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.